Ciclismo: Tommaso Cingolani vince il Trofeo Cingolani Bike Shop

3' di lettura Senigallia 16/05/2022 - Il tredicenne Tommaso Cingolani si conferma polivalente onnivoro talento lucidamente onnipresente (figlio – nipote – fratello d’arte ciclistica tricolore ed azzurra). Suo il Trofeo di casa sulle strade di casa.

Il quattordicenne Edoardo Tesei (Alma Juventus Fano) fa propria la seconda volata, bissando il successo colto in terra romagnola sette giorni addietro quale corridore onnipresente ai piani alti di primavera. Il doppio inappellabile ordine d’arrivo sintetizza all’estremo l’incerto ed emozionante doppio sprint del Trofeo Cingolani Bike Shop, i cui amletici dubbi sono sciolti dal severo triplo occhio di falco del collegio di giuria (Ciabattoni, Maraschi, Stortoni) dopo lungo e attento esame del fotofinish. Questione infatti di centimetri (o millimetri) sulla striscia bianca dell’ostrense Pianello, che premiano e costringono all’argento pesante prima Edoardo Fiorini (Pedale Chiaravallese) poi Matteo Ghirelli (Forlivese). La vestizione delle maglie di Campione Provinciale (fatte indossare dal presidente federciclistico anconetano Federico Bastianelli) gratifica ulteriormente Tommaso Cingolani e regala il sorriso a Teo Lancioni (buon settimo assoluto, per i colori della scuderia chiaravallese). La cronaca della manifestazione fluisce perfettamente, traducendo in disinvolta linearità appagante il complesso qualificato lavoro (lungo quasi sessant’anni) del Gruppo Sportivo Pianello – Diego Schiaroli, scuola di ciclismo e di vita dal 1965. In regia è Maurizio Minucci, presidente pianellaro tanto competente quanto instancabile.

Il 1° TROFEO CINGOLANI BIKE SHOP assesta l’inaugurale colpo di pedale (ed anche l’ultimo con il protocollo della ricca premiazione) in via San Gregorio. Anello lievemente ondulato (Pianello di Ostra, via delle Selve, Casine di Ostra, Pianello di Ostra) di 6,7 km circa da ripetere 4 volte (km. 26,500 per gli esordienti primo anno) e 5 volte (Km 33 per gli esordienti secondo anno). La direzione di corsa è affidata ad Albino Stortoni affiancato da Giorgio Antonelli. Corsa d’apertura.

Al via: 52 in formula open interregionale (anche le amazzoni in sella). Il gruppo concede solo minime evasioni. ‘Deve’ essere chiusura a ranghi compatti. Traguardo volante di metà gara a Filippo Cingolani (campione italiano ciclocross in carica, gemello di Tommaso). Testa a testa finale, con terza piazza per Mattia Romanelli (O.P. Bike - S.Elpidio a Mare). Primato rosa a Serena Capacci (Pedale Riminese – Frecce Rosse) seguita da Bianca Basili. Corsa di chiusura (55 agonisti): stesso copione. Traguardo volante del terzo giro ad Achille Vittori (F. Coppi Cesenatico). Traguardo finale policromo: l’arancio-nero-aragosta fanese regola il nero giallo forlivese. Bel bronzo per il giallorosso Edoardo Moretti (A.C. Recanati). Corona rosa a Rebecca Rossi (Pedale Azzurro – Rinascita).

Ordini d’arrivo
Esordienti Primo Anno
1.Tommaso Cingolani (Team Cingolani)
2.Edoardo Fiorini (Pedale Chiaravallese)
3.Mattia Romanelli (O.P. Bike)
4.Flavio Camilletti (U.C. Foligno)
5.Leonardo Micanti (U.C. Foligno)
6.Leandro Musta (Velo Club Racing Assisi Bastia)
7.Michele Berardi (F. Coppi)
8.Giacomo Gambella (Pedale Chiaravallese)
9.Filippo Cingolani (Team Cingolani)
10.Marco Grifone (Pedale Teate)

Esordienti Secondo Anno
1.Edoardo Tesei (Alma Juventus Fano)
2.Matteo Ghirelli (S.C. Forlivese)
3.Edoardo Moretti (A.C. Recanati)
4.Pietro Battistelli (Velo Club Racing Assisi Bastia)
5.Giulio Biancalana (Velo Club Racing Assisi Bastia)
6.Christian Giacobbi (Rinascita)
7.Teo Lancioni (Pedale Chiaravallese)
8.Mirko Sgherri (Alma Juventus Fano)
9.Giorgio De Angelis (Stampi Italia Civitanova Marche)
10.Matteo Magnoni (Alma Juventus Fano)

Foto di Paolo Boschetti








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-05-2022 alle 08:57 sul giornale del 17 maggio 2022 - 587 letture

In questo articolo si parla di sport, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/c7CT





logoEV
logoEV
logoEV