Nuovo intervento di restauro per gli stucchi di Brandani a Palazzetto Baviera

2' di lettura Senigallia 14/05/2022 - Un nuovo intervento di restauro per riportare all’antico splendore i soffitti a stucco di Palazzetto Baviera, l’edificio che si affaccia su piazza del Duca e che ospita l’opera dell’artista urbinate Federico Brandani (1520–1575).

Un intervento per il restauro finale della decorazione a stucco di Federico Brandani della Sala di Ilio, per poi giungere al completo riallestimento del piano nobile. Un lavoro di grande complessità gestito in collaborazione tra Comune di Senigallia e Soprintendenza per i Beni Archeologici, Belle Arti e Paesaggio delle Province di Ancona e Pesaro Urbino, presentato in occasione della ricorrenza della Notte dei Musei e del Grand Tour Musei Marche.

Un’opera di grande valore artistico e storico, realizzata tra il 1560 e il 1566 e commissionata da Giuseppe Baviera, una delle perle della città di Senigallia. “Al di là della bellezza del patrimonio da recuperare che è certamente notevole - ha affermato il sindaco Massimo Olivetti - c'è un'importanza civile e sociale del restauro, con un privato, l'azienda senigalliese Fiorini Packaging, che recupera un patrimonio di tutti noi. La collaborazione pubblico privato è una buona pratica che va a vantaggio di tutta la città è di ognuno di noi”.

Fondamentale quindi l’elargizione di oltre 50.000 euro finalizzata al recupero di quest’ultimo tassello del capolavoro di Federico Brandani.

Accanto alla donazione dell'azienda senigalliese, in occasione dell'incontro pubblico di presentazione dei lavori è stato annunciato che la soprintendenza ha potuto accedere ad un finanziamento di 200 mila euro, anch'essi stanziati per palazzetto Baviera.

Si prevede che i lavori termineranno a fine anno, e saranno eseguiti dalla ditta Alchemy di Fermo, che aveva già curato la prima parte di lavori sugli stucchi di Palazzetto Baviera.








Questo è un articolo pubblicato il 14-05-2022 alle 11:56 sul giornale del 16 maggio 2022 - 430 letture

In questo articolo si parla di cultura, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/c7sx





logoEV
logoEV
logoEV