statistiche accessi

x

Lavoro a maglia: nuove tendenze e vecchie conoscenze

Caterina Chérie 3' di lettura Senigallia 17/03/2022 - Lo chiamano “il nuovo yoga”, ha benefici sulle articolazioni e sembra che il suo tipico tintinnio aiuta a ridurre lo stress: oggi voglio parlarvi del lavoro a maglia!

Da quando ho aperto la merceria non ho mai visto un calo di interesse verso questo hobby, ma da qualche tempo ho notato un cambio di tendenza: complici l’estetica delle immagini che troviamo sui social, la moda nordica di vivere “hygge” e il poco tempo a disposizione che permette di realizzare al massimo calzini e cuffie per la maggior parte di noi, nel 2022 se devi imparare a lavorare a maglia non puoi non iniziare con i ferri circolari! I ferri circolari nascono per lavorare tutto ciò che è rotondo: un cappello, delle calze, uno scaldacollo. In Italia, patria dei ferri lineari, li realizziamo con un gioco di tre o quattro ferri piccoli, nel resto d’Europa evitano il problema collegando a delle punte un filo della lunghezza necessaria. Ma perché questi ferri circolari stanno cosi spopolando, soprattutto tra le nuove generazioni? I motivi sono diversi, a partire dalla moda e dalla instagrammabilità del lavoro a maglia, ma credo che i reali motivi della popolarità di questo metodo siano principalmente tre: in primis la comodità, assomiglia molto di più all’uncinetto, non si ha nessun ferro sotto le ascelle, si può portare tutto il lavoro in borsa, tanto occupa poco spazio; come secondo motivo, si evitano le cuciture che, diciamocelo, sono una bella noia.

Finito il lavoro, finito il maglione! Terzo e ultimo motivo, è possibile e più facile provare addosso il capo che stiamo creando: tessendo i fili in circolo, creiamo piano piano l’intero capo, e tenendo tutto il lavoro su un filo capiamo quanto sia semplice ogni tanto indossarlo per vedere a che punto siamo arrivati! La parte più ostica e riabituarsi a tenere il lavoro secondo un altro metodo, avere il filo non più a destra ma a sinistra. Teniamo duro le prime volte, finché non abbiamo automatizzato il movimento: da lì in po ci si aprirà un mondo! Per questo da Chèrie, oltre ad una vasta quantità di ferri lineari, circolari e accessori per il lavoro a maglia, tutti i Sabato ci vediamo per sferruzzare insieme!

La mattina portiamo avanti dei progetti insieme ad un’esperta del lavoro a maglia: impariamo ad aumentare, diminuire, calare, fare le maniche e cambiare colore. Il pomeriggio si insegna il metodo continentale per lavorare a ferri circolari, per le curiose e appassionate che vogliono approcciarsi a questa nuova tendenza! Per poter partecipare, basta seguire Chèrie l’angolo della donna sui social e prenotare il proprio posto nella prima data utile! Per concludere spesso mi viene chiesto quale sia il metodo migliore per lavorare a maglia. Io rispondo che non esiste: tutto dipende da ciò che vogliamo realizzare. Sia che si utilizzino i lineari che i circolari, l’obiettivo è solamente uno: stare bene, stimolare la mente ed essere soddisfatti con se stessi! Tutto il resto è solo moda!

Corso di ferri lineari tutti i Sabato dalle 10 alle 12 su prenotazione
Corso base di ferri circolari - metodo continentale tutti i Sabato dalle 17 alle 19 su prenotazione


Chèrie. L’angolo della donna
Via Capanna 61, Senigallia
3454547603
cheriesenigallia@gmail.com
Facebook https://www.facebook.com/cheriesenigalliashop
Instagram https://www.instagram.com/cherie.senigallia/

Dettagli lavori by Pinterest








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-03-2022 alle 11:10 sul giornale del 18 marzo 2022 - 666 letture

In questo articolo si parla di attualità, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cSN2





qrcode