Altra fumata nera per il Quirinale: la Casellati non ce la fa. Mangialardi, "Il centro destra brucia i nomi"

1' di lettura Senigallia 28/01/2022 - Ancora una fumata nera dopo cinque giorni di lavori e dopo sei votazioni. Non c'è ancora la maggioranza sul nome del futuro Presidente della Repubblica. La giornata di venerdì, la prima con due votazioni, ha visto il centro destra provare a convergere sul nome della Presidente del Senato Casellati ma i voti non sono bastati.

Elisabetta Casellati ha ottenuto 382, meno di quelli dei votanti del centro destra, ed ora è tutto da rifare. Per Maurizio Mangialardi, grande elettore per il PD, è ora di "fare basta con le fughe in avanti del centro destra che brucia nomi presentandoli senza una condivisione preventiva". Intanto tutti i riflettori sono puntati sulla giornata di sabato quando potrebbe arrivare la svolta.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatasapp e Telegram di Vivere Senigallia.
Per Whatsapp aggiungere il numero 376.0317900 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.
Per Telegram cercare il canale @viveresenigallia o cliccare su t.me/viveresenigallia.





Questo è un articolo pubblicato il 28-01-2022 alle 18:09 sul giornale del 29 gennaio 2022 - 463 letture

In questo articolo si parla di vivere senigallia, giulia mancinelli, politica, articolo, elezione presidente della repubblica

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cH0O