Polemica per lo sport cittadino: Paradisi, "Pizzi evoca la responsabilità oggettiva per le società sportive"

1' di lettura Senigallia 25/01/2022 - Ancora scossoni nel centro destra. Ancora una volta è lo sport il tema che divide. Con una nuova puntata sui problemi dello sport in diretta Facebook, Roberto Paradisi (insieme a Maurizio Mugianesi portavoce di “Unione Civici Marche” ed esponente storico del centro-destra) ha puntato l’indice contro una prescrizione imposta alle società sportive dall’assessore Riccardo Pizzi. Norma che obbliga le società sportive ad autocertificare e appuntare in appositi registri le sanificazioni degli impianti.

Addirittura con l’assunzione di responsabilità per qualsiasi cosa accada in ordine al mancato rispetto dei protocolli di sicurezza Covid, a prescindere da ciò che fa la scuola.

“Le scuole infatti – come ha spiegato Paradisi, anche direttore tecnico della US Pallavolo Senigallia – secondo il protocollo comunale, non sono tenute a certificare le sanificazioni. E i presidenti delle società sportive sono stati costretti, pena la mancata concessione delle palestre, a manlevare preventivamente le scuole che pur utilizzano le strutture (con i focolai che abitualmente scoppiano proprio nelle scuole), assumendosi direttamente la responsabilità per qualsiasi cosa accada”.

"Una sorta di responsabilità oggettiva -ci ha poi precisato dopo la diretta l’Avv. Paradisi- E’ un fatto incredibile e giuridicamente inaccettabile. Le società sportive si assumono responsabilità di quello che avviene la mattina senza nemmeno avere la prova delle avvenute sanificazioni scolastiche, non richiesta dal Comune”.






Questo è un articolo pubblicato il 25-01-2022 alle 20:01 sul giornale del 26 gennaio 2022 - 341 letture

In questo articolo si parla di vivere senigallia, giulia mancinelli, politica, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cHlG





logoEV
logoEV
logoEV