Chiusa l'area di sosta all'ex Italcementi, la città resta senza parcheggi gratuiti a ridosso del centro

1' di lettura Senigallia 20/01/2022 - Triste sorpresa per i lavoratori del centro, abituati a parcheggiare l'auto nell'area sterrata dell'ex Italcementi. Dal pomeriggio di mercoledì il parcheggio è stato chiuso.

L'area, utilizzata come parcheggio gratuito in inverno e a pagamento d'estate è stato chiuso con una rencizione che ne impedisce sia l'accesso alle auto, che al collegamento con il sottopasso pedonale di Epicuro di via Mamiani. L'area era stata concessa dalla precendente proprietà alla precedente Amministrazione Comunale in comodato d'uso gratuito fino a quando non fossero iniziati i lavori.

L'area, nei mesi scorsi era andata all'asta ed era stata acquisita dalla cordata composta dall'imprenditore Giulio Benni di King Sport e Gabriele Piantini, amministratore delegato del Great Hotel Group. Nell'area è prevista la nascita di una struttura ricettiva.

Ancora senza acquirenti invece la parte della ex Sacelit, dove doveva nascere il Borgo delle Torri, ma il progetto ha visto lo stop nel 2013, a seguito del fallimento dell'imprenditore Lanari. Il progetto iniziale è fermo e resta ancora incompiuto.








Questo è un articolo pubblicato il 20-01-2022 alle 10:48 sul giornale del 21 gennaio 2022 - 3007 letture

In questo articolo si parla di attualità, parcheggi, ex sacelit, redazione, Sara Santini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cGg3





logoEV
logoEV
logoEV