Caos vaccinazioni: errori nel sistema di prenotazione e niente appuntamenti per le terze dosi a Senigallia

3' di lettura Senigallia 18/11/2021 - E' caos prenotazioni per la campagna vaccinale che già di per sé va a rilento. Mentre il Covid torna a correre velocemente, con un aumento considerevole dei contagi, dal Ministero della Salute e dal Cts arrivano indicazioni precise ad intensificare le somministrazioni delle terze dosi. Ma le Marche non ci sono.

Sempre più cittadini aderiscono alla vaccinazione della dose booster (necessaria per rafforzare l'immunità che via via cala dopo dei mesi dalla seconda dose) o almeno vorrebbero. Il sistema di prenotazioni online infatti si sta rivelando un vero disastro con numerosi errori che si traducono per i cittadini in disagi o impossibilità di vaccinarsi. Le dosi booster di vaccino possono essere somministrate solo se trascorsi sei mesi dal completamento della vaccinazione. Posto che molti cittadini potrebbero non essere a conoscenza di questa condizione, negli ultimi giorni, in molti hanno fatto accesso al portare ufficiale prenotazioni.www.prenotazioni.vaccinicovid.gov.it. Inserendo il numero della tessera sanitaria e il codice fiscale, e inserendo il cap della città dove si intende vaccinarsi, si apre l'elenco delle date e dei centri vaccinali più vicini disponibili. E qui arriva il bello.

I criteri con cui vengono resi disponibili gli appuntamenti sono i più svariati. Abbiamo verificato le segnalazioni dei lettori. Per un ultrasettantenne di Senigallia, ad esempio, i cui sei mesi dall'ultima dose sono scaduti i primi di novembre, non c'è possibilità di vaccinarsi a Senigallia prima del 20 dicembre, a meno che non voglia recarsi a Fano. Il problema della mancanza di appuntamenti in città sembra non risolversi a breve. Un altro ultrasettantenne, per il quale i sei mesi dalla seconda dose scadono a fine dicembre, non ha nessuna data disponibile per prenotare il richiamo a Senigallia a gennaio, a meno che non voglia recarsi a San Benedetto del Tronto il 2 gennaio 2022 o a Fano.

E se per gli anziani, che dovrebbero ricevere la dose booster appena trascorsi i sei mesi, prenotare è un problema, per i più “giovani” gli appuntamenti fioccano. E' il caso di una quarantenne, che può ricevere il richiamo a partire dal 6 gennaio 2022. Inserendo i dati però, in questo caso il sistema dà la possibilità di prenotare il vaccino anche subito, sebbene non a Senigallia. Possibilità che potrebbe trarre in inganno quanti non sanno che se anche si recassero al centro vaccinale, non gli verrebbe somministrato alcun vaccino perchè non sono trascorsi i sei mesi dall'ultima dose.

La beffa più grande è stata in questi giorni per alcuni cittadini che si sono presentati all'hub vaccinale di Senigallia trovandolo chiuso. “Venerdì sono stati dati appuntamenti per lunedì pomeriggio quando invece il Centro Vaccinazione è chiuso -lamenta un cittadino- Purtroppo chi, come me (eravamo almeno 4/5 persone), non sapeva degli orari effettivi dell'hub, ha perso ore di lavoro e si è visto cancellare la prenotazione”.








Questo è un articolo pubblicato il 18-11-2021 alle 10:26 sul giornale del 19 novembre 2021 - 5590 letture

In questo articolo si parla di attualità, vivere senigallia, giulia mancinelli, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cuNO





logoEV
logoEV