5 previsioni per l’industria dell’intrattenimento online

6' di lettura Senigallia 27/10/2021 - La pandemia che ha stravolto le nostre vite ad inizio del 2020 ha cambiato per sempre molti aspetti della nostra vita nell'ultimo anno e le nostre scelte collettive sui media e sull'intrattenimento non hanno certamente fatto eccezione.

La pandemia globale ha alimentato un enorme divario nell’industria dell’intrattenimento online, dove moltissime attività prima quasi denigrate sono ora diventate in auge, mentre molte attività di intrattenimento fuori casa sono morti.
Quali sono quindi le previsioni per questo tipo di industria? Continuerà ad esserci il boom a cui abbiamo assistito lo scorso anno o si tornerà a preferire la vita all’aperto?
Sono proprio queste le domande alle quali cercheremo di dare una risposta con questo articolo.

1#: Il settore del gaming online continuerà ad espandersi

Il settore dei giochi, già stimolato dal blocco della pandemia e dalla nostra disperata domanda di intrattenimento domestico, continuerà la sua ascesa fulminea. I giochi mobili basati su cloud e le reti 5G accelereranno ulteriormente le cose. Altri settori dell'intrattenimento finalmente se ne stanno accorgendo ed i modelli di business free-to-play altamente redditizi dei giochi si trovano sempre più adottati nel mondo delle app e delle esperienze musicali.
All’interno di questo settore, potremmo inserire anche i casino soldi veri, anche loro sempre più in ascesa, soprattutto nel nostro Paese.

2#: Nascita di nuovi servizi di streaming e modelli online

L’intrattenimento televisivo è stato quello che più ha beneficiato dei momenti forzati di chiusura nel 2020 e inizio 2021.
Abbiamo assistito a novità importanti in questo mondo, come l’acquisizione da parte di alcune piattaforme di diritti sportivi ed esclusive che non possono essere consultate da nessun’altra parte. La nostra previsione per questo settore è quindi quella della nascita di nuove piattaforme di streaming online, basate su modelli completamente diversi da quelli che abbiamo ora, come ad esempio:

  • abbonamenti condivisi con un numero più elevato di dispositivi ed utenti

  • prezzi più bassi

  • competizione incrementata che non farà altro che bene a questo settore dell’intrattenimento online.

3#: Incremento esponenziale delle fake news e dei ‘deepfake’

Anche la fruizione di contenuti educativi e notizie online viene da noi considerata come una fetta dell’intrattenimento online.
Purtroppo, per questo settore però, le previsioni sono tutt’altro che buone: il numero di fake news incrementerà pericolosamente, e già ne stiamo avendo una prova in questi ultimi mesi. Ciò porterà ad una profonda spaccatura anche a livello sociale, in quanto si creerà una netta distinzione tra persone istruite e i cosiddetti ‘analfabeti funzionali’, ovvero quelli che credono a tutto ciò che vedono online e, soprattutto, sui social media, senza andare a verificare le fonti o che la notizia stessa sia vera.

Ma c’è una altro pericolo sempre più in ascesa negli ultimi tempi: le deepfakes. Per chi non lo sapesse, una deepfake consiste nel montaggio di un video di una persona nota al pubblico, che pronuncia frasi di un certo spessore, con l’unica differenza che l’intero video è stato realizzato al Computer, servendosi di particolari tecnologie.
E quest'anno, questa tecnologia dovrebbe fare molto più rumore e avere effetti più tangibili. Sfortunatamente, molti di questi effetti non saranno del tutto positivi. Molti critici ritengono che i video di deepfake si diffonderanno in politica, portando ad un aumento della propaganda di notizie false e delle campagne di disinformazione.


#4: L’importanza della Realtà Virtuale e della Realtà Aumentata

I discorsi sulla Realtà Aumentata e su come cambierà il modo in cui interagiamo con il mondo si sono, in qualche modo, attenuati di recente. E hanno le loro ragioni, perché, per molto tempo, aziende come Apple si sono vantate dei loro piccolissimi risultati in questa tecnologia senza offrire qualcosa di tangibile, qualcosa di veramente utilizzabile.
E nel futuro, questa critica potrà finalmente essere confutata. E la protagonista principale sarà ancora Apple. Per tracciare alcuni paralleli, proprio come l'azienda ha avuto un enorme impatto sull'industria degli smartphone creando l'iPhone, gli AR Glasses (o qualunque cosa sarà questo prossimo prodotto) saranno senza dubbio la prossima "ultima cosa" di Apple che cambierà il panorama dell’industria dell’intrattenimento.

Per quanto riguarda la tecnologia "sorella", la realtà virtuale, le prospettive potrebbero non essere così promettenti nel futuro. Ma ciò non significa che non avverranno dei cambiamenti.
Al contrario: poiché le reti 5G stanno lentamente diventando più accessibili, il tandem AR-VR avrà una buonissima fetta di torta di risultati di connettività.


#5: Competizione in aumento anche nel campo della musica in streaming

Qualche paragrafo fa abbiamo parlato di come la competizione nel campo dello streaming video incrementerà nel prossimo futuro. Ciò potrebbe avvenire anche nel campo della musica in streaming.
Per molto tempo, Spotify è stata l'unica soluzione tangibile per milioni di ascoltatori di musica in tutto il mondo.

Ma dopo che alcuni servizi alternativi sono approdati ​​sul mercato, Spotify ha iniziato a perdere in qualche modo il suo dominio. Ad esempio, Apple Music è considerata uno dei maggiori concorrenti di Spotify tra gli utenti iOS. Tuttavia, se si tratta di confrontare i due servizi, Spotify ha un notevole vantaggio.
Le cose però potrebbero cambiare molto presto.
TikTok, una piattaforma di social video musicale cinese, sta vivendo il suo momento di gloria tra gli adolescenti di oggi. E poiché sta preparando i suoi modelli di monetizzazione per aumentare le entrate, riteniamo che possa andare ad influire anche sul successo di Spotify.


Conclusioni

Siamo giunti alla conclusione dell’articolo odierno. Come abbiamo potuto vedere, sono tanti e diversi i cambiamenti che potrebbero colpire l’industria dell’intrattenimento online nell’immediato futuro. Riteniamo che tutto verrà influenzato dalle condizioni dell’emergenza sanitaria, di quanto essa verrà prolungata e degli effetti collaterali che porterà all’interno delle nostre società. Sono sempre maggiori infatti i casi di depressione e di suicidio collegato al fatto dell’impossibilità di vivere una vita “normale”, come lo era prima della pandemia; i servizi di intrattenimento online vengono in aiuto di queste persone, ma potrebbero anche causare una forte dipendenza che andrà ad impattare negativamente sulla società del domani.






Questo è un articolo pubblicato il 27-10-2021 alle 22:05 sul giornale del 26 ottobre 2021 - 45 letture

In questo articolo si parla di attualità, redazione, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cqT8





logoEV
logoEV
logoEV