"Tu che vuoi FAI", centinaia di visitatori agli eventi culturali a Senigallia e Trecastelli per le Giornate FAI d'Autunno 2021

3' di lettura Senigallia 18/10/2021 - Si è appena conclusa la 10ª EDIZIONE delle GIORNATE FAI DI AUTUNNO: l’appuntamento autunnale della più grande manifestazione di piazza dedicata al patrimonio culturale e paesaggistico italiano.

Si è trattato di evento nazionale di partecipazione attiva e di raccolta pubblica fondi il cui spirito è racchiuso in questo slogan: “Tu che vuoi FAI”.

Nel momento esatto in cui decidiamo cosa volere, ecco che sboccia l’azione ed è la volontà vincente nel buono e nel bello, cioè nel paesaggio sentimentale, razionale e materiale degli uomini, che sta nel nocciolo e nella polpa della missione del FAI.

Anche quest’anno la grande manifestazione di piazza del FAI, che ha proposto eventi culturali a Senigallia e Trecastelli, ha coinvolto centinaia di visitatori nell’entusiasmante scoperta delle bellezze del nostro territorio. A Senigallia la visita alla mostra “La scultura del 900 a Senigallia”, allestita presso la EX GIL, ha proposto alla vista di un vasto ed eterogeneo pubblico opere di pluripremiati artisti del nostro territorio e particolarmente rappresentativi nell’ ambito della scultura del Novecento. Nel contempo la visita al Museo della Scuola, allestito all’interno della scuola G. Pascoli, ha riproposto l’ambiente scolastico dei primi del Novecento in tutta la sua suggestione, emozionando anche i più giovani. A Trecastelli le opere di Nori De’ Nobili, esposte nel Museo a lei dedicato, hanno incantato i visitatori, che hanno potuto ammirare ed apprezzare anche quelle esposte nelle sale del centro Studi sulla Donna nelle Arti Visive Contemporanee. Ringraziamo tutti partecipanti che, con il loro contributo, aiutano la Fondazione a portare avanti la sua missione e a proseguire nell’azione di tutela e salvaguardia del nostro meraviglioso patrimonio ambientale.

Ringraziamo Protezione Civile e Salvamento Senigallia, Croce Rossa e Arma dei Carabinieri, da anni al nostro fianco in questa manifestazione, che ci hanno consentito di garantire visite in totale sicurezza e nel rispetto delle normative vigenti. Ringraziamo le Amministrazioni Comunali che, supportandoci, ci incoraggiano a fare sempre meglio e a svolgere con sempre maggiore efficacia l’azione di volontariato che attua il principio di sussidiarietà, sancito dalla Costituzione, che è alla base dell’agire quotidiano del FAI.

Un particolare ringraziamento agli Studenti del Liceo Statale E. Medi e dell’Istituto Comprensivo Senigallia Centro - Fagnani, che in qualità di “apprendisti ciceroni”, sono stati le guide dei nostri visitatori e ai rispettivi dirigenti scolastici ed insegnanti, che hanno favorito la loro partecipazione diventando per noi punti di riferimento fondamentali.

Con le parole del nostro presidente, l’archeologo Andrea Carandini, ringraziamo tutti i volontari del FAI che hanno lavorato per la migliore riuscita dell’evento: “… vi vedo tutti come quelle selve di colonne delle sale ipostile classiche o delle moschee andaluse, che tutte reggono e parimenti la copertura di un unico edificio, come fate voi, voi che, insieme ai muri della struttura, reggete il FAI”.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-10-2021 alle 17:25 sul giornale del 19 ottobre 2021 - 346 letture

In questo articolo si parla di attualità, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/co3I