Il comitato cittadino chiede alla Regione se c'è interesse per il suo ospedale

1' di lettura Senigallia 15/10/2021 - Ai politici Marchigiani, Lupini e Ciccioli, sta a cuore rimediare alle scelte passate del CentroSinistra e a noi piace perchè vorremmo che questo interesse ci fosse anche per l'Ospedale di Senigallia, penalizzato oltre ogni modo dalla vecchia Giunta. 

Dell'Ospedale di Senigallia senza più 6 U.O.Complesse, senza l'Utic di Cardiologia e con i servizi ridotti al lumicino (Pronto Soccorso, Radiologia e Laboratorio), tolte d'imperio dalla vecchia sinistra Regionale non interessa nessuno?

Ad oggi non vediamo una chiara presa di posizione in merito.

Consiglieri di Maggioranza e di Minoranza Regionale, la sanità è di tutti e quella di Senigallia e del suo Ospedale interessa circa 100mila cittadini, tra città e indotto.

Anche la nostra città ha diritto porre rimedio alle scelte fatte dalla vecchia giunta Regionale e questo ora tocca a voi.

Facciamo un confronto serio e costruttivo con i cittadini, cosa che abbiamo provato a fare con chi vi ha preceduto ma senza alcun risultato, anzi al contrario con pessimi risultati visto il declassamento del nostro nosocomio ed essere etichettati come "supponenti", per decidere finalmente il destino del nostro Ospedale, se Dea di primo Livello o Ospedale di base.

Vogliamo sapere in anticipo il destino del nostro nosocomio e non appurarlo dopo l'eventuale decisione presa. E' un nostro diritto.

Non fate lo stesso errore di chi vi ha preceduto perchè poi i cittadini non dimenticano.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-10-2021 alle 16:03 sul giornale del 16 ottobre 2021 - 504 letture

In questo articolo si parla di sanità, attualità, ospedale, senigallia, Comitato Cittadino per la difesa Ospedale Senigallia, Comitato Cittadino Difesa Ospedale Senigallia, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/coEG





logoEV
logoEV