L’Associazione di Storia Contemporanea per il decimo anno al Salone del Libro di Torino

3' di lettura Senigallia 14/10/2021 - Inizia, tra grandi attese e dopo l’anno di stop determinato dalla pandemia, la XXXIII edizione del Salone Internazionale del Libro di Torino e, per il decimo anno consecutivo, l’Associazione di Storia Contemporanea si presenta con un proprio stand particolarmente ricco, visto che dispone di una trentina di titoli fra cui le sei novità uscite nei primi mesi del 2021.

La programmazione di questa edizione è online da diversi giorni. I giovani soci piemontesi hanno già allestito lo stand (Padiglione 3, posto N70) nel pomeriggio di mercoledì 13, come documentano le foto allegate. Anche quest’anno l’Associazione porterà una decina di studiosi all’importante kermesse internazionale e tale partecipazione è stata resa possibile grazie a una meticolosa organizzazione e al sostegno di enti cittadini (il Centro Cooperativo Mazziniano “Pensiero e Azione” e la sezione locale dell’A.M.I.) e realtà nazionali, come lo storico Hotel Vioz di Peio (Tn) che da sei anni ha festeggiato i suoi primi cento anni di vita. Gli eventi clou saranno concentrati, come al solito, durante il fine settimana e l’Associazione proporrà tre titoli freschi di stampa e di forte richiamo: i volumi “Fuga per la libertà. Storia di Alda Renzi e di un salvataggio collettivo del 1943”, che narra sulla base di un’originale ricerca archivistica la vicenda dell’eroica sarta anconetana che durante l’occupazione nazista salvò centinaia di persone dall’orrore dei campi di internamento nazisti, (ore 18.30 di domenica 17, Stand Regione Marche) e “Pioniere. Storie di italiane che hanno aperto nuove frontiere” (ore 13.45, lunedì 18, Sala Bianca, Padiglione 3), un libro che mancava nell’orizzonte storiografico nazionale e ci racconta le prime donne nel variegato mondo delle professioni: questo libro, edito da Aras, sarà presentato dalla curatrice, prof.ssa Lidia Pupilli, direttrice scientifica ASC, da Marcella Filippa, direttrice della Fondazione Nocentini di Torino, e dalla prof.ssa Emma Schiavon, storica torinese che si è fatta conoscere con importanti libri sulla storia delle donne. Seguirà (sempre lunedì 18, nella Sala Bianca, alle 14.15) la presentazione del libro “Vioz. La lunga storia di un albergo alpino” (Ed. Zefiro, 2020) che vedrà protagoniste, in rappresentanza della famiglia proprietaria, Michela Fava e Martina Moreschini.

Tra gli altri titoli presenti al Salone non potevano mancare il recente “Senigallia. Storia di una città e delle sue trasformazioni 1797-2021” (Ed. Il lavoro editoriale, 2021), uno dei libri più venduti tra settembre e ottobre, già ristampato; il “Piccolo dizionario della grande trasformazione digitale” (Ed. Aras, 2021), curato dall’ingegnere e socio Pieraugusto Pozzi, altro titolo disponibile nelle librerie cittadine, che sarà riproposto prossimamente nel nostro territorio, un libro che dovrebbe essere letto nelle scuole dato che spiega, con un linguaggio chiaro e accessibile a tutti, come è cambiata la nostra vita a seguito della rivoluzione digitale; ancora, “L’originalità della ricerca storica”, un volume che sintetizza dieci anni di lavoro associativo dai grandi numeri (oltre 900 iniziative realizzate tra Italia, Europa e Stati Uniti; 456 soci in tutto il mondo; oltre 70 pubblicazioni editate) e “Un calcio alla notorietà” (entrambi editi da Aras), il brillante racconto della vicenda biografica del calciatore Enrico Zanotto che, dopo le presentazioni nelle Marche e in Trentino, si appresta a sbarcare a Vicenza, città del simpatico bomber che “regalò” 39 anni fa la più grande delusione della brillante storia vigorina. Inoltre, per il nono anno consecutivo sarà presente un libro come “Dieci donne. Storia delle prime elettrici italiane” (Ed. Liberilibri) che è stato presentato un centinaio di volte tra Italia, Germania, Francia, Portogallo e Stati Uniti. Ancora una volta, le novità e le “gemme” della vicenda storica senigalliese e marchigiana transitano attraverso l’importante appuntamento piemontese grazie all’impegno dell’ente di via Chiostergi che si appresta ad affrontare una coda d’anno piena di novità e di appuntamenti significativi.


da Associazione di Storia Contemporanea
Senigallia







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-10-2021 alle 11:31 sul giornale del 15 ottobre 2021 - 223 letture

In questo articolo si parla di cultura, storia, senigallia, storia contemporanea, associazione di storia contemporanea, comunicato stampa e piace a Daniele_Sole

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cokg





logoEV
logoEV