Quilly dell'Edicola della Pace: "Mai più prodotti che fanno apologia di fascismo"

1' di lettura Senigallia 13/10/2021 - "Evito di tenere nella mia edicola prodotti che fanno una non troppo velata apologia di fascismo", a parlare è Simone Tranquilli (Quilly), dell'Edicola della Pace. Una scelta personale, quella dell'edicolante, anche alla luce dei recenti fatti di Roma.

"Anche quest'anno evito di andare contro la Costituzione Italiana e quindi evito di tenere nella mia edicola prodotti che fanno una non troppo velata apologia di fascismo - racconta sulla sua pagina Facebook - Quest'anno non lo terrò però sottobanco ma lo restituirò al distributore chiedendogli di non ricevere più prodotti di questo tipo.

So bene che questo genere di "merchandising" gode di un buon mercato ma i soldi non sono tutto nella vita e, specie in questi tempi oscuri in cui gli adepti di questo signore assaltano sedi di sindacati in nome di una non meglio definita "libertà", credo che contino di più i valori e le idee che 5 € di calendario".






Questo è un articolo pubblicato il 13-10-2021 alle 11:18 sul giornale del 14 ottobre 2021 - 897 letture

In questo articolo si parla di attualità, vivere senigallia, redazione, Sara Santini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cn8C





logoEV
logoEV
logoEV