Volpini ricorda Rina Fratini: "Era una donna vulcanica, esemplare il suo impegno civile"

1' di lettura Senigallia 12/10/2021 - La perdita di Rina Fratina, figura storica e anima per oltre mezzo secolo di Scapezzano, ha suscitato molta commozione in tutta la frazione e fra quanti l'hanno conosciuta e con lei collaborato.

Tra questi c'è anche il dott. Fabrizio Volpini, che con Rina ha condiviso tante iniziative della frazione di cui è originario. "Rina era una donna semplicemente vulcanica -ricorda Volpini- Rina è l'anima di Scapezzano praticamente da sempre, da quando organizzava la festa della Frittata, con maschere e carri, alla più recente festa Castellana a tante altre iniziative che hanno contribuito a tenere viva la frazione. Rina è stato un elemento trainante per la valorizzazione di Scapezzano":

Rina Fratini era una donna dotata anche di un grande senso civico. "Era sempre attenta alle problematiche, piccole o grandi che fossero, della frazione ed era un pungolo per le Amministrazioni -aggiunge Volpini- è stata in questo senso anche un esempio di militanza civile. Certamente la scomparsa di Rina è una perdita importante per la frazione ma la sua attività deve essere un esempio per altri, soprattutto i giovani. Al figlio Francesco rivolgo anche le mie sentite condoglianze".






Questo è un articolo pubblicato il 12-10-2021 alle 16:02 sul giornale del 13 ottobre 2021 - 833 letture

In questo articolo si parla di cronaca, vivere senigallia, giulia mancinelli, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cnYJ





logoEV
logoEV
logoEV