x

Beccato con 67 ovuli di eroina nello stomaco, arrestato "corriere" pakistano e due complici

2' di lettura Senigallia 08/10/2021 - Aveva ingerito 67 ovuli di cocaina sperando di riuscire ad eludere i controlli ma il via via sospetto di tre pakistani non è passato inosservato alla Polizia.

Nell’ambito dell’attività di prevenzione e repressione diretta a contrastare lo spaccio di droga nell’intera provincia dorica, i poliziotti della Squadra Mobile di Ancona e del Commissariato di Senigallia, nel tardo pomeriggio del 4 ottobre, hanno individuato a Senigallia una serie di auto e soprattutto di persone di nazionalità straniera dall'atteggiamento sospetto. Gli agenti si sono insospettiti perchè avevano notato il gruppetto mentre scaricavano da un’auto, in luoghi diversi, persone e bagagli.

Dopo aver intercettato una berlina di colore scuro con a bordo cittadini stranieri, gli agenti si sono adoperati per eseguire nei loro confronti un accurato controllo. I soggetti si sono mostrati sin da subito insofferenti fino a quando, grazie alle approfondite ricerche avviate, gli agenti hanno capito che uno di loro stava male fisicamente. L’intera operazione ha permesso di arrestare tre pakistani, uno dei quali “trasportatore intracorporeo” di 67 involucri contenenti eroina per un peso complessivo di 545,75 grammi. Il pakistano aveva ingerito gli ovuli delle dimensioni di 2.5 cm ciascuno e li aveva nello stomaco. Un altro pakistano è stato colto alla guida del mezzo sprovvisto di patente di guida. Attualmente si trovano tutti e tre presso il Carcere di Montacuto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatasapp e Telegram di Vivere Senigallia.
Per Whatsapp aggiungere il numero 376.0317900 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.
Per Telegram cercare il canale @viveresenigallia o cliccare su t.me/viveresenigallia.








Questo è un articolo pubblicato il 08-10-2021 alle 19:09 sul giornale del 09 ottobre 2021 - 3262 letture

In questo articolo si parla di cronaca, vivere senigallia, giulia mancinelli, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/cnlr





logoEV
logoEV
logoEV
qrcode