Arcevia: la Provincia torna sulle cave di Sant'Angelo, il Comune pronto alle vie legali

2' di lettura 23/09/2021 - Scade in questi giorni il termine per la dichiarazione di conformità da parte della Regione Marche della Variante al Piano Provinciale delle Attività Estrattive approvato dalla Provincia di Ancona, atto che prevede il ripristino del bacino estrattivo di Monte S. Angelo, nel Comune di Arcevia, previsione già annullata dal Consiglio di Stato nel 2011.

Il Comune di Arcevia si è già formalmente opposto alla suddetta Variante, sia nel corso del procedimento in capo alla Provincia sia nella fase attuale, interloquendo con la Regione Marche. Le motivazioni a base della posizione del Comune di Arcevia possono essere sintetizzate in tre punti:
- la profonda modificazione delle condizioni economico-sociali del territorio Arceviese intercorse nei venti anni trascorsi dalla predisposizione del Piano Regionale delle Attività Estrattive e nei diciassette passati dall’adozione del Piano Provinciale, condizioni che vedono una importante parte dell’economia locale legata ai valori storico-culturali-ambientali;
- la accertata erroneità delle previsioni (che andavano riviste entro il 2012 e che non sono state aggiornate) circa le necessità di materiale calcareo contenute nel P.R.A.E., nell’ordine del 70% in più: non esiste cioè la necessità di ulteriori bacini estrattivi di calcare, unica condizione che può giustificare l’esenzione dai numerosi vincoli paesaggitico-ambientali che riguardano il Monte S. Angelo;
- non aver preso in considerazione anche il bacino estrattivo di Monte Rotondo, in Comune di Sassoferrato, pure previsto dal Piano Regionale per la Provincia di Ancona.

Per quanto sopra esposto, il Comune di Arcevia, pur fiducioso che le motivazioni giuridiche e di buon senso alla base della posizione del Comune di Arcevia siano tenute in considerazione dalla Regione Marche, si riserva fin da ora -in caso di rigetto delle proprie istanze- di verificare le condizioni per ricorrere in via giurisdizionale contro l’approvazione della Variante al Piano Provinciale delle Attività Estrattive approvata dalla Provincia di Ancona.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-09-2021 alle 18:25 sul giornale del 24 settembre 2021 - 784 letture

In questo articolo si parla di arcevia, attualità, comune di arcevia, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/ckKR





logoEV