Parte il progetto Welfare di prossimità, protagonisti i giovani con idee di sviluppo sostenibile seguendo l'Agenda 2030

2' di lettura Senigallia 17/09/2021 - La grande scommessa dell’Agenda 2030 si trasforma in una possibilità tangibile per giovani tra i 17 e i 25 anni del territorio, i quali potranno proporre idee progettuali finalizzate al raggiungimento di alcuni degli obiettivi dell’agenda.

Partendo dalla convinzione che non esiste futuro senza un investimento reale sulle nuove generazioni, il progetto “Welfare di prossimità”, che coinvolge tutte le regioni italiane, nasce proprio con lo scopo di realizzare una rete di cosiddetti “hub di prossimità” grazie allo spirito imprenditoriale e innovativo dei giovani, protagonisti di una sfida intelligente su 8 tra gli obiettivi dell’agenda: Sconfiggere la povertà, Istruzione di qualità, Parità di genere, Imprese, innovazione e infrastrutture, Ridurre le diseguaglianze, Città e comunità sostenibili, Consumo e produzione responsabili, Pace, giustizia e istituzioni solide. Attorno a questi macro temi, da settembre a novembre, ruoteranno gli eventi online (One Day Hackathon) dedicati allo sviluppo delle idee progettuali, sostenibili e innovative, messe in campo dalle nuove generazioni per costruire processi in cui il benessere delle comunità viene messo al centro.

Nelle Marche la tappa sarà ad Ancona il 4 ottobre. Il progetto Welfare di prossimità intende costruire sull’intero territorio nazionale degli hub, cioè dei luoghi pensati per valorizzare l’impegno sociale delle nuove generazioni e il loro protagonismo, per accompagnare e sostenere le persone più fragili del territorio ma, al contempo, generare impatto sociale e valorizzare il talento e l’energia giovanile. Le idee migliori avranno accesso all’International Proximity Project, fase successiva e sovraregionale, che permetterà il confronto con modelli di business e il dialogo con professionisti del settore, ma anche approfondimenti ed esperienze dirette per comprendere come trasformare le idee in progetti d’impatto.

Qui le idee vincitrici riceveranno un contributo per realizzare i progetti presentati, e, grazie alla sinergia con le organizzazioni del territorio, faranno nascere nuovi hub di prossimità. Il progetto Welfare di prossimità, realizzato con la collaborazione di Next, Assifero, Euricse e Consorzio Nazionale Idee in Rete e finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali, è promosso da Fondazione Èbbene, Collegio del Mondo Unito dell’Adriatico e Fondazione San Gennaro: alcune città (Catania, Duino e Napoli) stanno già avviando i primi tre hub. Per partecipare agli One Day Hackathon, realizzati in collaborazione con Next – Nuova Economia per tutti, basta registrarsi sul sito www.nexteconomia.org/registrati/?role=innovatore e seguire le indicazioni del progetto Welfare di prossimità. Per contattare il team del progetto scrivere a info@ebbene.it.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-09-2021 alle 12:49 sul giornale del 18 settembre 2021 - 196 letture

In questo articolo si parla di attualità, Undicesimaora Onlus, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cjLq





logoEV
logoEV
logoEV