“Le Marche romantiche e misteriose”: videointervista con l'autrice Chiara Giacobelli

3' di lettura Senigallia 10/08/2021 - È da poco arrivato in libreria un nuovo volume dedicato a scoprire non soltanto le Marche meno note, ma anche i personaggi che nel corso dei secoli ne hanno segnato la storia, senza tuttavia lasciare una forte memoria di sé. Per Senigallia e dintorni Chiara Giacobelli ha scelto di parlare di Pio IX, Nori de' Nobili, Maria Goretti e Giovanna Da Montefeltro.

“Le Marche romantiche e misteriose”, il nuovo lavoro editoriale di Chiara Giacobelli, raccoglie 30 racconti che, con uno stile narrativo e intimista, sbirciano nelle vite di altrettanti poeti, scultori, scrittrici, attrici, collezioniste d’arte, mecenati, regine, papi, registi, esploratori, nonché compagne di maestri come Gioachino Rossini e Gaspare Spontini. Per ogni storia qui presente si aggiunge poi un itinerario che vi porterà alla scoperta di castelli, parchi, rocche, musei, passeggiate, borghi e molto altro, legati al personaggio narrato e scelti tra i luoghi meno inflazionati delle Marche.

Scopo di questo libro, che è al contempo una guida, una raccolta di racconti e un saggio storico, è infatti quello – come sempre nelle intenzioni dell’autrice – di farvi conoscere gli angoli e le vicende ancora poco note della regione, al fine di far emergere una ricchezza purtroppo tuttora sconosciuta ai più. Inserito nella collana di successo “Le guide in tasca” di Ciabochi Editore e distribuito in tutte le librerie delle Marche, ma ordinabile anche nel resto d’Italia e negli store online, il libro ha vinto il bando della Regione Marche per l’Editoria 2020 per il progetto curato e originale, che è in grado di valorizzare una terra su cui c’è ancora molto da raccontare, curiosare, riportare alla luce. Le storie sono inoltre accompagnate da un ricco apparato di immagini, cosicché la guida si presenta piacevole anche da un punto di vista estetico.

Eccoci allora aprire le porte di casa Rossini per incontrare la sua adorata moglie Olympe Pélissier, ambita dama dei salotti parigini poi convolata a nozze con il compositore e rimastagli accanto sino alla fine; entreremo nel laboratorio artistico dello scultore Pericle Fazzini, originario di Grottammare e tra i grandi nomi del Novecento; ammireremo le opere di Carlo Maratti, il pittore più celebre e acclamato del Sei-Settecento italiano, oggi purtroppo pressoché dimenticato; vivremo le pene d’amore della regina Giovanna II d’Angiò, magari salendo sulle mura della splendida Rocca di Arquata del Tronto; torneremo a teatro con l’attrice jesina Valeria Moriconi e con il regista di Polverigi Roberto Cimetta. E ancora visiteremo insieme il Palazzo dei Principi di Carpegna, la Rocca di Sassocorvaro, la Pinacoteca Civica di Ascoli Piceno con le opere di Giovanna Garzoni, la Casa Museo Colocci Vespucci, il Parco Celeste Erard e molti altri siti meravigliosi che attendono solo di essere rivalutati e amati.

Presentato in anteprima a Passaggi Festival con successo, il libro è stato protagonista della serata del 31 luglio al cortile della Rocca Roveresca di Senigallia, in collaborazione con i figuranti storici dell’associazione L’estetica dell’Effimero.

Nel nostro territorio ci appassioneremo di arte insieme a Giovanna da Montefeltro, la figlia del grande Federico che fu mecenate e protettrice di Raffaello Sanzio; rivivremo la vita del più controverso del papi: Pio IX e il femminicidio di Maria Goretti, di cui l'autrice ha preferito parlare come vittima piuttosto che come santa; Infine esploreremo l'arte dei Nori de' Nobili e i suoi anni trascorsi in manicomio.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-08-2021 alle 12:22 sul giornale del 11 agosto 2021 - 882 letture

In questo articolo si parla di cultura, michele pinto, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cedV





logoEV
logoEV
logoEV