Corinaldo: le reliquie di Santa Maria Goretti in Val Gardena per una settimana di evangelizzazione

1' di lettura 31/07/2021 - Da Corinaldo in Val Gardena per una settimana di evangelizzazione dedicata a Santa Maria Goretti. E'l'iniziativa promossa dal Rettore del Santuario mons. Giuseppe Bartera che ieri ha raggiunto Selva di Val Gardena, prima tappa della missione, insieme al suo vice don Fabrizio Spingardi e a suor Miriam e suor Francesca.

Le reliquie di Santa Maria Goretti saranno il simbolo della vita di “Marietta”, la cui vita oggi più che mai rappresenta un esempio e un messaggio di speranza, anche per tanti giovani. Marietta è stata uccisa a soli 12 anni da Alessandro Serenelli che tentò di violentarla. In punto di morte la Santa e Martire perdonò il suo uccisore con la famosa frase “sarai con me in Paradiso”. Proprio la reliquia del Giglio di Corinaldo, l'osso del braccio di Marietta con il quale si oppose al suo aggressore, sarà esposta in segno di devozione durante le tappe della Missione in Val Gardena. Ieri sera alle 18 il tour si è aperto con la solenne messa celebrata a Selva di Val Gardena per proseguire poi a Santa Caterina e concludere a Ortisei

. “Questo pellegrinaggio è una vera missione di evangelizzazione attraverso incontri con giovani e famiglie per portare il messaggio di Marietta -spiega mons. Giuseppe Bartera- un messaggio oggi più che mai attuale perchè legato al perdono ma anche alla fede nella provvidenza. Marietta, quando morì il padre, fece coraggio alla madre rassicurandola che Dio avrebbe pensato a loro. E poi il messaggio legato alla dignità della donna che incarna Santa Maria Goretti è per le donne di tutti i tempi”.








Questo è un articolo pubblicato il 31-07-2021 alle 14:57 sul giornale del 02 agosto 2021 - 656 letture

In questo articolo si parla di cronaca, vivere senigallia, giulia mancinelli, corinaldo, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/ccYw





logoEV
logoEV