La statuta dell’Addolorata torna malconcia a San Martino

2' di lettura Senigallia 28/07/2021 - La statua raffigurante la B. V. Addolorata è ritornata nella sua 'casa’ di Senigallia in cattive condizioni. Nel 1986, per completare con immagini la nuova chiesa S. Maria dei Servi di Ancona, la Comunità dei Servi di Senigallia - con il benestare della Sovrintendenza ai Beni Artistici delle Marche - ha prestato alla chiesa una immagine dell'Addolorata, opera artistica inventariata in cartapesta e gesso, di Filippo Scandellari (1717- 1801), con la condizione che la Comunità senigalliese potesse riprenderla a sua volontà.

Purtroppo, ambedue le comunità conventuali sono state frettolosamente chiuse, senza fare chiarezza sui beni esistenti in esse. Da alcuni anni Padre Giuliano Grassi, della Comunità Sacro Cuore di Ancona, distaccato a Senigallia per attività apostolica, era a conoscenza, con documentazione fotografica, del deterioramento della statua a causa della poca cura da parte del Clero diocesano. Per questo motivo ha inoltrato, alla Diocesi e alla Parrocchia di Ancona, una richiesta per riavere la statua, raggiungendo lo scopo con molta fatica nei pochi giorni.

Da una sommaria visione si sono riscontrati le conseguenze di abbondante acqua piovana sul lato destro che hanno sciolto e fatto scomparire alcune parti, diluito il colore evidenziando lo strato sottostante oltre a rotture varie. Ora la statua è ad Urbino presso un restauratore per una profonda opera di risanamento.

Tutto questo è stato notificato alle Autorità artistiche ed ecclesiastiche perché, nonostante quanto scrisse il Card. J Ratzinger nella introduzione al Catechismo della Chiesa cattolica "Gli artisti di ogni tempo hanno offerto alla contemplazione....dei fedeli fatti salienti del mistero della salvezza...... nello splendore del colore e nella e perfezione della bellezza", nel mondo ecclesiastico c'è ancora una inammissibile superficialità artistica.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-07-2021 alle 19:26 sul giornale del 29 luglio 2021 - 362 letture

In questo articolo si parla di attualità, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/ccxL





logoEV
logoEV