Lo sportivo dell'anno, una serata di emozioni in piazza Garibaldi

3' di lettura Senigallia 24/07/2021 - Una serata piacevolmente scorsa sul filo delle emozioni. Quelle dei figli di Goffredo Bianchelli Giovanna e Umberto, premiati dagli ex calciatori rossoblù Loris Servadio, Gabriele Morganti e Rodolfo Giorgetti per la Carriera Sportiva in nome della Vigor Senigallia che festeggia quest’anno il suo Centenario; dell’imprenditore Tommaso Rossi al quale il Direttore della Caritas di Senigallia Giovanni Bomprezzi ha consegnato il Premio Speciale della Commissione per il progetto dell’area ex Ciare, dove sorgerà un nuovo campus dedicato ai giovani che fanno sport; di Samantha Ciurluini, atleta azzurra della Nazionale trapiantati alla quale il Presidente di Ussi Marche Andrea Carloni ha consegnato il premio intitolato alla memoria del giornalista Adelio Pistelli, insieme alla figlia Roberta.

Di grande impatto l’emozione dello Sportivo dell’anno 2021: il nuotatore paralimpico pluricampione italiano Michele Marinelli, con il passaggio di consegne dal suo predecessore, il cestista Francesco Alessandroni, ed il trofeo consegnato dal Sindaco di Senigallia Massimo Olivetti insieme al Presidente della Bcc di Pergola e Corinaldo Fabio Vernarecci e della onlus Cuore di velluto Giovanni Rocchetti.

Il Presidente di Coni Marche Fabio Luna ha consegnato la coppa al secondo classificato Mirco Pierantoni, storico capitano della Pallacanestro Senigallia, che ha appena terminato una prestigiosa carriera in canotta biancorossa dopo vent’anni da protagonista al Palapanzini, mentre il Presidente del Comitato Paralimpico Marche Luca Savoiardi ha affidato la coppa del terzo classificato al campione italiano di tennistavolo Cip Mirko Bruschi.

Alla fine, il meno emozionato di tutti è stato forse lo Sportivo Junior: Alex Romano, tennista campione italiano di doppio under11 che – dopo essere stato premiato dall’Assessore allo sport Riccardo Pizzi – ha spiegato con parole semplici quanto significative che lo sport è soprattutto divertimento. Giovani anche le protagoniste della squadra che ha ottenuto una menzione speciale: la under17 della Us Pallavolo allenata da Roberto Paradisi, campione provinciale e vice campione regionale, con il capitano Siria Amadio che ha presentato tutte le sue compagne di squadra. A premiarle, il Delegato provinciale Coni Enrico Picchio ed il Fiduciario di Senigallia Vittorio De Salsi.

E poi, naturalmente, la parte centrale della serata con il talk show che ha visto protagoniste sul palco di Piazza Garibaldi due grandi firme del giornalismo sportivo italiano: Monica Vanali ha incantato tutti con la sua professionalità ma anche un indubbio charme naturale, mentre Francesco Repice ha giocato la parte del mattatore raccontando episodi inediti, interessanti e divertenti. Entrambi hanno fatto conoscere alle tante persone presenti un “dietro le quinte” dei grandi momenti di sport, che vivono da tanti anni come inviati di punta per Mediaset e Rai, in una mezz’ora di intervista che è letteralmente volata via. Al termine, a Vanali e Repice è stato assegnato il Premio CuorePassione dedicato a Giuliano De Minicis: dalle mani del figlio Luca hanno ricevuto le opere della serie “La luce attraverso” firmate dall’artista recentemente scomparso e che da sempre vengono donate agli ospiti della manifestazione.

Una serata con tanti contenuti quindi, ma soprattutto una festa, alla quale hanno portato il solito contributo coreografico le ginnaste della Polisportiva Senigallia.
Va così in archivio la 23^ edizione dello Sportivo dell’anno, iniziativa che ogni anno riesce a cogliere tanti momenti e personaggi legati al movimento sportivo senigalliese.

Foto di Edoardo Diamantini (edoardo@vivere.news)








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-07-2021 alle 08:48 sul giornale del 26 luglio 2021 - 1058 letture

In questo articolo si parla di attualità, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cbSG





logoEV
logoEV
logoEV