Discarica del Vallone, un residente: "Puzza normale o dannosa? O interviene il Comune o class action dei cittadini"

1' di lettura Senigallia 23/07/2021 - Come al solito, nelle sere d'estate, ormai da anni la solita puzza che pervade il borgo del Vallone (frazione di Senigallia) torna prepotentemente a farsi sentire. La discarica più volte chiusa, puntualmente viene riaperta per poi emanare un olezzo con cui è difficile addormentarsi la sera.

La puzza deriva chiaramente da rifiuti e non si venga a dire che parliamo di sfalci... mai e poi mai gli sfalci possono puzzare a centinaia di metri di distanza se non chilometri.

Questa puzza genera mal di testa, riniti e infiammazioni alla gola.

Ora, visto che la situazione non migliora e il Comune non si occupa di questo annoso problema che si protrae da anni, si valuterà l'istituzione di una class action da parte dei cittadini residenti al Vallone che, incaricando avvocati di fiducia, risalirà definitivamente all'origine dei rifiuti conferiti nella discarica e al loro smaltimento, per capire se realmente la puzza che viene generata dall'impianto è per così dire normale, oppure, come più probabilmente sembra a tutti coloro che abitano il borgo, si tratta di una puzza insalubre e dannosa per la salute di tutti gli abitanti del Vallone e non solo.

Lo dobbiamo ai tanti bambini che vi abitano e a tutti quelli che frequentano la scuola elementare e l'asilo.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-07-2021 alle 16:50 sul giornale del 24 luglio 2021 - 394 letture

In questo articolo si parla di attualità, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cbO9





logoEV
logoEV