Terrazza Marconi diventa "albergo della fotografia" con la mostra di Giovanni Ghiandoni

1' di lettura Senigallia 09/06/2021 - Sarà inaugurata sabato 12 giugno la Mostra Fotografica "Minimalemare" di Giovanni Ghiandoni, all'interno dell'hotel Terrazza Marconi.

Le opere del fotografo senigalliese Giovanni Ghiandoni saranno esposte nelle sale comuni dell'hotel, ma anche nelle 30 camere. Ospitando nei propri locali la mostra di Giovanni Ghiandoni, fotografo che può vantare una serie di prestigiosi riconoscimenti ottenuti a livello nazionale ed internazionale, l'Hotel Terrazza Marconi inizia il suo progetto di valorizzazione di "Senigallia città della fotografia" coniugando offerta culturale ed attrattività turistica.

"Vogliamo che Terrazza Marconi diventi "albergo della fotografia" - afferma il responsabile dell'hotel, Nicola Chicco - si tratta di un progetto che segue la scia di "Senigallia città della fotografia". Ci piace l'idea di presentare fotografi emergenti, ma non solo e promuovere Senigallia e la sua storia nel mondo della fotografia"

"Una bella iniziativa per la città - spiega Leonardo Badioli, consulente di Terrazza Marconi - una città che genera iniziative sue e le fa conoscere ad un pubblico cittadino e ai turisti".

"Ci tengo a fare un plauso alla grande imprenditoria - aggiunge Gianfranco Picoromagnoli, critico fotografico - che promuove valori estetici e culturali. La fotografia di Giovanni Ghiandoni è complicata, non è documentaristica e forza il reale, come fa la scienza a livello laboratoriale sperimentale".

L'idea alla base del progetto dell'Hotel Terrazza Marconi è quella di rendere omaggio al genius loci sulla scia della grande figura di Mario Giacomelli offrendo al visitatore la possibilità di scoprire l'anima più profonda di Senigallia che affiora nelle immagini dei grandi fotografi.








Questo è un articolo pubblicato il 09-06-2021 alle 12:31 sul giornale del 10 giugno 2021 - 1474 letture

In questo articolo si parla di cultura, attualità, vivere senigallia, redazione, Sara Santini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/b6tY