Arcevia: al via il laboratorio di storytelling per le imprese

3' di lettura 14/05/2021 - Si terrà il prossimo giovedì 20 maggio il primo di cinque appuntamenti dedicati al Laboratorio di Storytelling per le Imprese dei Comuni di Arcevia e Sassoferrato, organizzato da O.T.I. Officine del Teatro Italiano.

Saranno il MAM’S Civica Raccolta Arte Contemporanea “G.B.Salvi” di Sassoferrato e il Centro Culturale San Francesco di Arcevia ad ospitare, alternativamente, gli incontri in programma (dalle h 15,00 alle 17,00) a cui si può partecipare chiedendo il modulo di iscrizione all’indirizzo mail pg@paolagiorgi.it. Il laboratorio è coordinato da Andrea Anconetani, dottore in pedagogia e formazione artistica e musicale, docente, con Cesare Catà, dottore di ricerca in Filosofia del Rinascimento, scrittore e storyteller e Paola Giorgi, attrice.

Il teatro si apre in questo modo all’imprenditoria per dimostrare il valore che una storia può assumere se raccontata nel modo giusto e i due mondi si incontrano mettendosi l’uno a disposizione dell’altro. Perché i consumatori del terzo millennio non comperano cose, acquistano storie, soprattutto in una terra come quella marchigiana in cui, prima delle aziende, sono nate le famiglie di imprenditori il cui successo è fondato nella passione, nei valori e nel territorio che li ha ispirati: punti di forza, che debbono trovare la giusta strada per essere narrati per poter mettere in risalto l’unicità di ciò che si produce.

È qui che entra in gioco il teatro: raccontarsi è un’arte e si traduce nello storytelling, uno dei punti emergenti nelle moderne strategie di marketing. Il laboratorio parte dallo studio condiviso della storia dell’impresa e del suo rapporto con il territorio che la ospita e si sviluppa, entrando nell’ambito dello storytelling.

Cinque lezioni che, passo dopo passo, porteranno alla costruzione del racconto imprenditoriale, restituendo il giusto valore all’immagine dell’impresa e dei luoghi che la circondano. L’appuntamento del 20 maggio affronterà l’introduzione allo storytelling e l’ascolto della narrazione dell’impresa. Dopo il primo incontro le lezioni proseguiranno con cadenza settimanale alternandosi tra Sassoferrato e Arcevia: il 27 maggio, infatti. il laboratorio si terrà al Centro Culturale San Francesco di Arcevia per l’analisi delle narrazioni con l’individuazione dei punti di forza e di debolezza oltre che per la selezione del materiale su cui lavorare per costruire un racconto efficace.

Il 3 giugno, a Sassoferrato, il tema sarà quello della costruzione delle storie e delle narrazioni, lavorando sulla modalità di espressione. Di nuovo ad Arcevia, il 10 giugno, per la strutturazione definitiva delle narrazioni e l’esposizione. Infine, l’analisi delle nuove esposizioni e il confronto con le narrazioni iniziali saranno affrontati nell’ultimo appuntamento, a Sassoferrato, il 17 giugno. Al termine del laboratorio si passerà alla pratica, con la produzione di un cortometraggio volto alla promozione del territorio attraverso le narrazioni imprenditoriali. L’ attività rientra nell’ambito del progetto Alte Marche Creative che vede O.T.I. Officine del Teatro Italiano componente della filiera di imprese del settore culturale e turistico ideatrici del Progetto SinAPsi – Sinergie tra il sotto e il sopra dello Appennino declinato in Alte Marche Creative, finanziato dalla Regione Marche con le risorse del POR FESR 14/20 destinate alla Area Interna Appennino Basso Pesarese e Anconetano nell’ambito della Strategia Aree Interne.

Il laboratorio è gratuito e a numero chiuso. Per informazioni ed iscrizioni scrivere a pg@paolagiorgi.it








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-05-2021 alle 12:07 sul giornale del 15 maggio 2021 - 236 letture

In questo articolo si parla di arcevia, attualità, sassoferrato, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/b25x





logoEV
logoEV