Corinaldo: Tommaso Ciani, un corinaldese alla Costituente romana del 1849

1' di lettura 12/05/2021 - Domenica 16 maggio alle ore 18.00 in Piazza Risorgimento, in occasione del completamento dei lavori di riqualificazione delle mura cittadine in Piazza Risorgimento, della Torre dello Sperone e della Fontana, in memoria del 167°anniversario dell’uccisione dei patrioti corinaldesi il 13 maggio 1854 (ricordati su una lapida posta proprio nella Piazza corinaldese), il Comune di Corinaldo organizza un incontro incentrato sulla figura del corinaldese Tommaso Ciani, devoto servitore della Patria.

Tommaso Ciani (1812-1889) fu eletto nel 1849 deputato di Corinaldo all’Assemblea Costituente di Roma. Lì rappresentò il territorio corinaldese in quella che fu l’esperienza embrionale della nostra democrazia e della costituzione della Repubblica romana della quale fu firmatario. Dopo il collasso delle rivolte del 1848, fu esiliato da Corinaldo, ma nel 1860 tornò e “fu chiamato con altri Marchigiani di provata esperienza e coltura, noti per devozione inconcussa alla patria, al seguito del Commissario straordinario Lorenzo Valerio.”

Domenica, in apertura dell’incontro, progettisti, tecnici e operatori racconteranno il tipo di restauro fatto della mura e della Fontana. La parola passerà poi al relatore prof. Marco Severini docente di Storia dell’Italia contemporanea Universitaria di Macerata.

Incontro in presenza e a numero chiuso.

Info e prenotazioni: iat1@corinaldo.it /info@corinaldo.it








Questo è un articolo pubblicato il 12-05-2021 alle 12:44 sul giornale del 13 maggio 2021 - 259 letture

In questo articolo si parla di cultura, comune di senigallia, senigallia, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/b2J7





logoEV
logoEV
logoEV