Corinaldo: Una Boccata d’Arte, il 26 giugno l'installazione dell’artista Margherita Moscardini

2' di lettura 11/05/2021 - Una Boccata d’Arte è un progetto d’arte contemporanea diffuso in tutte le regioni italiane che promuove l’incontro tra arte contemporanea e bellezza storico artistica dei borghi più belli ed evocativi d’Italia.

Dal 26 giugno al 26 settembre 2021 torna la seconda edizione con un nuovo itinerario culturale che propone venti nuovi borghi, uno per ogni regione italiana, e altri venti artisti selezionati che realizzeranno i venti interventi in situ, dalla Valle d'Aosta alla Sardegna, mirato a coinvolgere non solo gli appassionati e gli addetti ai lavori, ma anche un pubblico più ampio e trasversale. I venti borghi selezionati ogni anno in base al numero di abitanti non superiore a 5000, alla presenza di un tessuto culturale attivo e alla capacità artigianale, commerciale e ricettiva a carattere famigliare, diventano il teatro di venti interventi in situ d’arte contemporanea, realizzati da artisti emergenti e affermati, invitati da Fondazione Elpis e Galleria Continua.

Margherita Moscardini è l'artista che realizzerà un intervento in situ nel borgo di Corinaldo. Nel suo lavoro intreccia spazio e tempo, paesaggio e architettura, immagine e illusione. Al centro del suo interesse ci sono processi di trasformazione, appropriazioni e condizioni che provocano un cambiamento e una mutazione. Il suo lavoro comprende progetti a lungo termine e interventi in larga scala e realizza inoltre disegni, scritti, sculture e video. Tra le mostre personali più recenti: The Fountains of Za’atari, Collezione Maramotti, Reggio Emilia nel 2019. Il suo lavoro fa parte delle collezioni permanenti del MADRE di Napoli e del MAXXI di Roma. Insieme a lei collaborerà Giacomo Pigliapoco.

Una Boccata d'Arte consente all'artista la più ampia libertà creativa e l'utilizzo di qualsiasi media artistico all’interno di percorsi tematici che dialoghino in modo convincente con i borghi. Per sua scelta fondativa, Fondazione Elpis, attenta agli impatti educativi e sociali delle proprie attività, concentra i propri progetti sia su artisti già affermati, sia sul sostegno di artisti giovani ed emergenti, provenienti da Paesi e culture differenti, il cui talento meriti una maggiore opportunità di visibilità e supporto.

«Abbiamo sempre cercato di accogliere il fermento culturale, dargli casa per alimentare il capitale delle arti e delle idee, ecco perché siamo felici di partecipare e comunicare questo nuovo progetto che darà l'avvio ufficiale anche alla nostra estate.- la riflessione dell’assessore Giorgia Fabri- Luoghi e artisti che si incontrano per la prima volta, una vera e propria mostra diffusa su tutto il territorio nazionale, che coinvolge tanti borghi come il nostro e che segna la ripresa, importante anche per noi. Un riflesso esterno per capire chi siamo e nello stesso momento per sostenere giovani artisti. Un grazie alla fondazione Elpis per aver creato questa sinergia, felici di farne parte.»








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-05-2021 alle 11:21 sul giornale del 12 maggio 2021 - 288 letture

In questo articolo si parla di attualità, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/b2Al





logoEV
logoEV