Shalimar Club ancora in vendita al ribasso

3' di lettura Senigallia 04/05/2021 - Per l'ennesima volta lo storico Shalimar di Senigallia sta per essere protagonista di vendita alla sede giudiziaria in giugno. Per l'esattezza sta per essere la sesta volta che lo storico locale da ballo, che nacque con il nome di Covo del Nord Est durante i gloriosi anni '60, ridiventa oggetto di banditura giudiziaria dal 2013 ad oggi.

Quello che oggi ricordiamo con il suo ultimo nome di Shalimar Club cominciò a risentire pesantemente della crisi del settore già all'inizio degli anni 2000, sia per un cambiamento delle abitudini di divertimento che hanno cominciato a portare meno giovani nelle discoteche e molto lo si deve anche ai tracolli finanziari a livello mondiale. Dal 2005, lo Shalimar veniva aperto solo per singole serate, fino all’ultima gestione del 2008 dei “The Intruders” che dovette arrendersi definitivamente alla bancarotta.

A causa di questo è partito l'iter di procedura fallimentare presso il Tribunale di Ancona, fino alla fissazione della prima vendita all'asta del complesso immobiliare che fu fissata il 13 novembre 2013, partendo da una base di quasi 6 milioni di euro; la stessa cifra venne richiesta solo tre mesi dopo, ma ancora un nulla di fatto. Bisognerà attendere il mese di giugno dell'anno successivo per vedere il primo ribasso di tre, con lo Shalimar all’asta per 4.468.950 euro.

Dopo anche tentativi di vendita nel 2015, 2017 e perfino altri due tentativi fra la fine del 2020 e lo scorso marzo, il Tribunale ci riprova fra qualche settimana a vendere le cinque unità immobiliari di via Berardinelli, sulla collina in direzione della frazione di Scapezzano.

Le difficoltà di vendita e le drastiche riduzioni di prezzo rispecchiano certamente l'andamento europeo, che già nel 2019 vedeva una flessione del 27% degli immobili commerciali fino al -31% dell'ultimo anno. In Italia lo scorso anno i prezzi di questi immobili sono scesi del 4%, con un -15% degli affitti

Un prezzo ancora importante, soprattutto in un momento di crisi economica come questo periodo in cui la pandemia ha anche aggravato la situazione, ma decisamente più interessante se si considerano i suoi 3.670 metri quadri di superficie, con tanto di piscina e piste da ballo all’aperto e vista sul mare.

Stando al sito www.fitformoney.de anche la Germania ha subito il contraccolpo e i prezzi potrebbero diminuire ancora, ma in seguito alle catastrofi finanziarie degli anni 2000 le autorità federali tedesche hanno mantenuto i tassi d’interesse molto bassi, portando ad un livello dei prezzi degli immobili molto alto con l'innalzamento dei tassi obbligazionari riferiti a questo settore.

È chiaro che nessun abbassamento dei prezzi degli immobili commerciali è in linea con quanto avvenuto nel caso dello Shalimar Club, che stavolta si parte da una offerta minima di 1.885.339,29 euro. L'asta telematica è partecipabile e l'udienza è fissata per il 18 maggio 2021.

Il suo ritorno in attività può essere un toccasana per la ripresa anche dei taxi in drammatica difficoltà.






Questo è un articolo pubblicato il 04-05-2021 alle 18:50 sul giornale del 04 maggio 2021 - 86 letture

In questo articolo si parla di attualità, redazione, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/b1IH





logoEV