Montemarciano: Progetto Montemarciano, "Anche su viabilità e infrastrutture impossibile il confronto costruttivo"

2' di lettura 03/05/2021 - Bocciata la nostra proposta di miglioramento della viabilità e dei parcheggi in viale dei platani, bocciata la nostra proposta di percorso alternativo per il collegamento viario tra SS16 e casello A14 per evitare che il traffico si sposti semplicemente da via Roma a via Honorati.

È accaduto nella seduta consiliare dello scorso 28 aprile.

Nel primo caso chiedevamo che la maggioranza si impegnasse a predisporre un progetto specifico per la riqualificazione dei giardini e la ricollocazione della fermata bus al centro del viale, entro sei mesi dall’approvazione del documento da parte del consiglio comunale. Contestualmente chiedevamo la realizzazione immediata di stalli per il parcheggio di autoveicoli nel tratto di via Lecci, attualmente chiuso al traffico veicolare, autorizzando il transito in quel tratto solo da viale dei Platani verso via dei Pioppi.

Nel merito della nuova bretella autostradale, invece, abbiamo chiesto che il consiglio comunale approvasse un impegno, per sindaco e assessori, finalizzato alla realizzazione di un collegamento con la SS 16 a nord dell’abitato di Marina prevedendo il potenziamento della viabilità già esistente, ottimizzando così l’investimento previsto per migliorare sensibilmente via Media e realizzare l’innesto con la SS 16 oltre il deposito Conerobus.

La viabilità di Marina di Montemarciano presenta rilevanti e croniche criticità e tutte le forze politiche in consiglio comunale avevano, nel proprio programma elettorale, l’obiettivo di ridurre l’impatto del traffico sul centro abitato, sia per migliorare la qualità della vita che la fruibilità degli spazi pubblici, senza dimenticare gli interessi delle attività commerciali. Per noi di Progetto Montemarciano si tratta di un impegno concreto, per la maggioranza solo di una delle tante promesse elettorali da non mantenere.

Si è trattato, evidentemente, di una doppia bocciatura ideologica, priva di motivazioni convincenti, derivante dall’assenza di una concreta visione di medio lungo periodo per il governo del territorio.

L’attuale maggioranza politica al governo, infatti, ignora o finge di ignorare gli atti approvati nel recente passato dalle amministrazioni precedenti secondo le quali Marina di Montemarciano potrebbe crescere di oltre mille abitanti, soprattutto a ridosso di via Honorati. Il fatto che finora questo non sia avvenuto non significa che non possa avvenire; dopotutto la variante urbanistica in questione, approvata da più di dieci anni, è uno strumento vigente che non può essere ignorato.

Temiamo che il pressapochismo e l’impreparazione siano stati ancora una volta alla base delle decisioni assunte dalla maggioranza in consiglio comunale.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-05-2021 alle 17:40 sul giornale del 04 maggio 2021 - 204 letture

In questo articolo si parla di attualità, montemarciano, Progetto Montemarciano, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/b1yF





logoEV