Ancona: il professore senigalliese Fiorenzo Conti tra i premiati con il "ciriachino"

3' di lettura Senigallia 30/04/2021 - C'è anche un senigalliese, Fiorenzo Conti, tra i premiati con le civiche benemerenze in occasione della Festa di San Ciriaco del 4 maggio prossimo.

Nato in Francia e poi vissuto a Senigallia e Ancona, Conti è docente di Fisiologia Medica alla Politecnica di Ancona e Direttore del Centro di Neurobiologia dell'invecchiamento all'INRCA. E' ricercatore di fama internazionale per i suoi studi delle sinapsi corticali e neurotrasmettitori, cofondatore e direttore della rivista della società italiana di Fisiologia ed è stato presidente della Società italiana di Neuroscienze, che ha contribuito a fare crescere.

Quest'anno l'assegnazione delle civiche benemerenze -nel rispetto delle misure vigenti per il contenimento dell'emergenza epidemiologica in corso- si svolgerà quest'anno nuovamente in presenza, il 4 maggio, giorno del S. Patrono San Ciriaco, con inizio alle ore 12:00 presso l'Auditorium della Mole e sarà preceduta alle ore 10,00 dalla Santa Messa in Cattedrale.

La cerimonia tuttavia e per le ragioni sopra indicate avrà luogo in assenza di pubblico: sarà riservata cioè ai soli destinatari dei “ciriachini” e alle Autorità che consegneranno le benemerenze. Verrà trasmessa in diretta TV ( Arancia television canale 210 o tramite app su cellulare) e in streaming su pagina Facebook; a seguire le emittenti locali manderanno in onda alcuni “speciali” così da permettere alla cittadinanza di partecipare all'evento annuale più significativo.

Lo scorso anno, come si ricorderà, a causa del lockdown, l'evento era stato rimodulato come omaggio collettivo agli operatori in prima linea nella battaglia al Coronavirus attraverso una diretta televisiva trasmessa dal Teatro delle Muse. Dopo un attento esame delle numerose proposte pervenute sia per l'anno in corso, sia per quello precedente, la giunta ha deciso quest'anno di assegnare- come precedentemente annunciato- l'attestato di benemerenza con medaglia d'oro a Rodolfo Giampieri, Presidente uscente dell'Autorità di Sistema portuale dell'Adriatico centrale. La motivazione è la seguente: "Anconetano, del Piano, proveniente da una storica famiglia di commercianti, già Presidente della Camera di Commercio, Rodolfo Giampieri ha guidato il porto di Ancona negli ultimi otto anni. Ne ha sviluppato la dimensione internazionale dei traffici, la centralità nelle politiche europee dei trasporti e delle infrastrutture, ne ha fatto il perno di tutto il sistema portuale Marche-Abruzzo, e ha favorito lo sviluppo della cantieristica, oggi uno dei cluster più importanti del Paese. Ha soprattutto messo al centro della sua azione due elementi fondamentali: il lavoro, cresciuto e tutelato in questi anni in tutto il sistema porto, e la relazione porto-città, mostrando una capacità unica di ascoltare e dialogare con le istituzione cittadine e con la comunità tutta. La manifestazione più esplicita di questo approccio è stato l’abbattimento delle reti e l’apertura del porto antico e della lanterna rossa. Le immagini dell’inau- gurazione lo raccontano: migliaia di persone che si riversano al porto antico, accolte dalla comunità portuale e in particolare dagli ormeggiatori e gli operai Fincantieri. Insieme, a ricucire un rapporto su cui Ancona è nata e si è sviluppata, quello tra mare e terra. Rivelandosi quella, nel tempo, una ricucitura fisica ma anche dell’anima."

In pdf tutti i premiati



...

...






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-04-2021 alle 12:45 sul giornale del 03 maggio 2021 - 1013 letture

In questo articolo si parla di attualità, ancona, comune di ancona, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/b1hL





logoEV