PROmuoverci: la Vallata del Misa e del Nevola, insieme per accrescere l’attrattività del territorio

4' di lettura Senigallia 29/04/2021 - Un percorso di crescita del territorio, promosso dalle associazioni di categoria, CNA, Confindustria e Confartigianato, promotrici del progetto insieme alle due Unioni dei Comuni "Le Terre della Marca Senone” e "Misa e Nevola".

PROmuoverci è un’iniziativa nata dal confronto delle Associazioni di Categoria con i Comuni, una sinergia virtuosa con l’intento di far accrescere l’attrattività del territorio. Un’economia segnata dalla pandemia che viene rilanciata anche attraverso progetti strutturali con le risorse del Recovery Fund. I Presidenti delle due Unioni Dario Perticaroli e Matteo Principi si sono resi sin da subito disponibili al dialogo ed al confronto per far crescere l’economia del territorio, sostenendo le proposte delle imprese.

Mobilità pubblica e privata, attività produttive industriali e artigianali, valorizzazione dei borghi, percorsi ciclabili e segnaletica, marketing e comunicazione, enogastronomia, qualità della vita e ambiente sono alcuni degli argomenti in cui si concretizzerà l’impegno dei promotori.

“Ci piace pensare a questo progetto come un grande contenitore aperto, un work in progress per rendere il nostro territorio più attrattivo, non solo per i turisti ma anche per chi si vuole insediare con la propria azienda nei nostri comuni – ha detto Renato Mandolini Presidente Comitato Senigallia di Confindustria Ancona - Riteniamo che le potenzialità di un territorio risiedano principalmente nella capacità di chi vi opera, di chi porta profitto e di chi vi governa. Avere condiviso con le altre categorie e con tutte le amministrazioni un percorso di crescita del nostro territorio è sicuramente un’esperienza unica che ci vede attenti e motivati a dare concretezza ai nostri progetti”.

Passione e determinazione traspaiono dalle parole di Paolo Carli, presidente CNA Senigallia. “Il passato con le sue profonde drammaticità e il presente, incognito ma attraente e stimolante, rappresentano lo spirito e la volontà di essere attori e protagonisti di un progetto di sviluppo concreto di un territorio, sintesi di un patrimonio prezioso e inestimabile. Lo sviluppo economico rappresenta un obiettivo comune, un’occasione irrinunciabile per un reale cambiamento. Intercettando matrici e stimoli si potrà superare ogni forma di individualismo fine e se stesso a favore di una grande, forte collaborazione”.

“E’ in questo contesto che crescono l’artigianato e la manifattura - ha aggiunto Egidio Muscellini, presidente Confartigianato - ed è in questo contesto che dobbiamo analizzare le peculiarità che fanno crescere il valore del territorio nella sua completezza. I progetti che abbiamo individuato rappresentano la base di partenza di alcune attività che tutti abbiamo ritenuto importanti. Incominciamo dai percorsi, vogliamo studiare i collegamenti ed i movimenti delle persone, accrescere il valore dei centri storici e dei borghi per la nostra economia”.

Essenziale per il successo del progetto è il sostegno delle amministrazioni pubbliche, che sono state da subito convinte sostenitrici della necessità di azioni mirate verso un territorio dalle
innumerevoli potenzialità spesso non valorizzate.

"Le due vallate hanno peculiarità e difficoltà che devono essere affrontate insieme – spiega Dario Perticaroli sindaco di Arcevia e presidente dell’Unione dei Comuni “le terre della Marca
Senone” – gli amministratori, più che mai in questo momento, sono chiamati ad ascoltare il mondo produttivo e a guardare oltre il proprio mandato".

"È un bel momento questo del via ufficiale del progetto – afferma Matteo Principi, sindaco di Corinaldo e presidente dell’Unione dei Comuni “Misa e Nevola” - si tratta di un chiaro cambio di passo, un modo diverso di lavorare. Il mondo ce lo chiede, la società, l’economia e dobbiamo adeguarci. Prima ognuno lavorava da solo, ora ci si apre tra comuni, mondo del lavoro, imprese cittadini. La chiusura non serve. I temi si affrontano solo unendo le forze. I comuni fanno parte di due Unioni diverse, ma ad accomunarle c'è lo stesso modo di vedere le cose grazie al contributo del mondo del lavoro. Ognuno con la propria identità; la propria storia si inserisce in questo percorso più ampio per dare concretezza alle stesse tematiche, trattate insieme: mobilità economia, opere pubbliche, turismo".

E la soddifazione per il progetto portato avanti insieme è espressa anche dal sindaco Massimo Olivetti di Senigallia, "Sono contento del progetto perché è importante per la valle di Misa e Nevola, mettere insieme le forze è una grande sfida."

"È una buona opportnità per il territorio - aggiunge Marco Sebastianelli, sindaco di Trecastelli - oltre alla soddisfazione di essere tutti insieme, anche l'importanzaa del constante confronto per la crescita. La sinergia tra amministratori e associazioni è utile per per dare risposte al territorio. Questo deve essere un momento di partenza per il rilancio del territorio".








Questo è un articolo pubblicato il 29-04-2021 alle 15:23 sul giornale del 30 aprile 2021 - 432 letture

In questo articolo si parla di attualità, vivere senigallia, redazione, Sara Santini, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bZY8





logoEV
logoEV