Pic dolor-vaccini e profitti, le occasioni della Regione Marche. Potere al Popolo: "Si lucra sulla nostra pelle"

2' di lettura Senigallia 21/04/2021 - Dosi che saltano, anziani - ma non troppo anziani - abbandonati a se stessi, nella solita fascia grigia che colpisce chi vive al limite tra categorie (vedi ESODATI), educatori, insegnanti, cassieri (gli stessi volontari della protezione civile in diversi casi), intere categorie a rischio – per sé e gli altri – lasciate all'incuria e alla disorganizzazione.

Le stesse che caratterizzano un piano vaccinale che non regge il carico di aspettative attribuitogli da Paesi come il nostro, che hanno scelto di puntare tutto sull'immunizzazione per il profitto (d'altronde come recitano granitiche le parole di Confindustria "Se qualcuno muore...pazienza") INVECE CHE sulla pianificazione sanitaria e economica per una ripartenza realmente collettiva.

L’Amministrazione ancora una volta fa marcia indietro, appaltando i nostri diritti, la nostra salute e sovvenzionando a caro prezzo aziende farmaceutiche per svolgere funzioni pubbliche che già dovrebbero essere garantite dai nostri contributi. Aggiungete, infatti, questi 7€ al costo singolo per dose di ogni vaccino e considerate per un attimo come tale cifra venga direttamente prelevata al prezzo della fiscalità generale e dei fondi nazionali e regionali che dovrebbero essere assegnati INVECE all’adeguamento della sanità pubblica e territoriale, per un servizio utile non solo questo mese ma per tutto il resto dell’anno, e dei prossimi anni. Per fare in modo che al ripresentarsi di un’emergenza sanitaria come quella attuale – o anche solo al possibile ritorno di nuovi focolai - non ci troviamo, ancora una volta, impreparati e strutturalmente vulnerabili.

Non si nega la necessità di raggiungere tramite il vaccino tutta la popolazione, si denuncia la svendita della nostra salute e la scelta di lucrare sulla nostra pelle.

Ma d’altronde le intercettazioni di quella notte di 12 anni fa, mentre il centro Italia ancora una volta tremava, ce lo dicono chiaro e tondo: le emergenze sono un’occasione…DI PROFITTO.

#NoProfitOnPandemic






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-04-2021 alle 16:14 sul giornale del 22 aprile 2021 - 352 letture

In questo articolo si parla di attualità, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bYMJ