Consegnati i diplomi della Certificazione di inglese al Panzini

3' di lettura Senigallia 20/04/2021 - Si è svolta lunedì mattina 12 aprile una breve cerimonia di consegna dei diplomi della certificazione linguistica in Lingua Inglese PET nell'aula a cielo aperto che il Panzini ha creato nel proprio giardino, la "Tree Trunk Classroom", uno spazio dove i ragazzi possono svolgere alcune lezioni al di fuori delle mura scolastiche.

In questa location così particolare si sono dati appuntamento i ragazzi che hanno conseguito questo importante traguardo, con alcune insegnanti del dipartimento di Inglese e il Dirigente, professor Alessandro Impoco. Ecco i nomi degli alunni invitati alla cerimonia: Serena Belenchia, Ilaria Bordini, Davide Campanelli, Simona Ioana Chihaia, Nicole Contini, Annamaria Donati, Federica Ieronfantico, Elisa Mariotti, Giulia Mosca, Malika Rosati, Lorenzo Tonucci, Sajmon Xhanaj.

Questo momento di festa e riconoscimento è stato fortemente voluto dalla Professoressa Lorena Marchetti, la docente madrelingua inglese che si occupa di preparare i ragazzi e gli insegnanti che vogliono accedere agli esami per il conseguimento delle certificazioni PET e First di Cambridge English. L'insegnante ha voluto ripercorrere con i ragazzi la situazione assolutamente particolare e del tutto nuova nella quale si sono mossi questi studenti che avrebbero dovuto sostenere l'esame il 28 febbraio 2020, il giorno in cui tutto il nostro Paese si è arreso di fronte al primo lockdown nazionale.

In questo frangente i ragazzi non si sono persi d'animo, e in un periodo in cui ogni certezza sembrava crollare hanno trovato la forza e la determinazione per continuare a prepararsi per il raggiungimento di un traguardo così importante. La sessione d'esame è stata quindi posticipata di diversi mesi, alcuni di questi candidati nel frattempo hanno concluso il proprio ciclo di studi superiori e hanno trovato occupazioni diverse, ma tutti si sono poi ritrovati a novembre per sostenere l'esame, nella prima data disponibile, data che si è svolta durante una nuova sospensione delle lezioni delle scuole superiori.

Tutti gli iscritti al corso hanno conseguito la certificazione linguistica, e durante l'incontro di lunedì hanno mostrato la propria soddisfazione, in quanto hanno capito come questo impegno assunto sia servito come momento di crescita, sia dal punto di vista della preparazione e della conoscenza della lingua che della propria esperienza di vita. I ragazzi si sono detti felici di aver superato le proprie preoccupazioni nel confrontarsi con un esame così impegnativo, e raccomanderebbero questa esperienza perché si sono sentiti parte di un gruppo fortemente coeso, hanno stretto nuove amicizie con le quali hanno condiviso timori e successi, e hanno la consapevolezza di aver gettato le basi per sbocchi lavorativi di alto livello e per accedere a numerose possibilità di impiego e carriera.


Anche il Dirigente si è mostrato particolarmente contento dell'impegno profuso dai nostri studenti in quelle che sono state definite le "darkest hours" della nostra storia recente. Il professor Impoco ha sottolineato come questa certificazione, così come altre che gli studenti del Panzini possono conseguire internamente all'Istituto, sia fondamentale in un mercato del lavoro sempre più dinamico e globale, e ha ringraziato gli insegnanti che con dedizione accompagnano i ragazzi lungo un percorso formativo che offre stimoli e sfide sempre nuovi, in un mondo dove le competenze multilinguistiche, di relazione, di conoscenza di linguaggi anche non verbali sono requisiti prioritari. Per questo il Panzini sta lanciando nuovi percorsi che prevedono certificazioni in ambito informatico e certificazioni nelle diverse lingue oggetto di studio. Sentiamo dalla viva voce del Dirigente Impoco l'attestazione di stima verso questi giovani coraggiosi e dalla volontà invincibile.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-04-2021 alle 19:55 sul giornale del 21 aprile 2021 - 558 letture

In questo articolo si parla di scuola, attualità, senigallia, Istituo Alberghiero Panzini, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bYAJ