PD: "L'assenza del Caterraduno 2021 sarebbe una grave perdita per Senigallia"

2' di lettura Senigallia 16/04/2021 - Che la rimozione dello striscione "Verità e Giustizia per Giulio Regeni" dalla facciata del Palazzo Comunale non sarebbe stata indolore c'era da aspettarselo e l'amarezza che molti cittadini senigalliesi hanno provato per questa decisione presa dalla nuova Amministrazione ha raggiunto anche gli organizzatori del Caterraduno, che accanto ad Amnesty Internazional si sono da subito fatti promotori di questo appello.

Il Caterraduno, che da Senigallia ha lanciato tante battaglie in favore dei diritti umani, dovrebbe tenersi dal 26 al 28 giugno, ma ad oggi l'evento non è ancora stato pubblicizzato in radio e, a quanto pare, l'unica notizia ufficiale è l'assenza dello storico conduttore Massimo Cirri, che proprio a causa della divergenza di idee con l'attuale Sindaco ha scelto di non venire a Senigallia.

Con la mancata conferma del Caterraduno la nostra città vedrà anche l'indebolirsi di una serie di valori che in questi lunghi anni sono stati coltivati.

Probabilmente, ma ci auguriamo ovviamente di sbagliare, anche il forte rapporto con Libera, che si è concretizzato con la nascita del presidio locale "Attilio Romanò", potrebbe risentirne.

Libera, da Senigallia, non ha soltanto ribadito la lotta dell'associazione contro le mafie, ma ha anche lanciato nuove battaglie come la campagna contro lo spreco alimentare e a favore di un mondo plastic free.

Enormi saranno poi la perdita e il danno economico, poiché il Caterraduno, per la prima realtà turistica delle Marche quale è Senigallia, ha, dai suoi primi anni, fatto girare l'economia e garantito lavoro a tutti quegli operatori dell'Ho.Re.Ca che come noi anche il Sindaco ha dimostrato di avere a cuore.

Un indotto importante, alimentato dai grandi artisti della musica, di cui i nostri commercianti dovranno fare a meno.

Accanto e fortemente collegato a questo va inoltre ricordata la grande occasione di promozione turistica che l'evento ha negli anni rappresentato per la nostra città balneare.

Non avere più il Caterraduno a causa delle scelte politiche dell'attuale Amministrazione sarebbe per Senigallia una grave perdita. La nostra speranza è che gli organizzatori dell'evento confermino le date guardando a quel pezzo importante di città che in tutti questi anni ha apprezzato e sostenuto la manifestazione estiva di Rai Radio 2.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-04-2021 alle 10:21 sul giornale del 17 aprile 2021 - 508 letture

In questo articolo si parla di politica, pd Senigallia, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bXNs





logoEV