Battisti: "Ospedale, basta multe il parcheggio sia gratuito"

3' di lettura Senigallia 13/04/2021 - Nella seduta n° 67 del 07/07/2011, il Consiglio Comunale di Senigallia ha approvato una delibera (punto 13 dell’ordine del giorno) che prevedeva la localizzazione di un parcheggio in struttura in via Cellini nell’ambito della proprietà del Seminario Vescovile.

La delibera, illustrata dall’allora Assessore all’Urbanistica Ceresoni, recitava testualmente al punto 3: “Si D E L I B E R A IMPEGNARE la Giunta Comunale - ad individuare, entro il termine dell’approvazione definitiva della variante parziale al Prg per la localizzazione di un parcheggio in struttura nell’ambito di via Cellini, un’area nei pressi dell’Ospedale di Senigallia da destinare a sosta libera e gratuita per tutti gli utenti e lavoratori dell’Ospedale stesso;

- a dotarsi degli strumenti per definire la politica tariffaria che il soggetto privato dovrà applicare, contemperando da un lato le esigenze di remunerazione del capitale investito e dall’altro quelle della tutela dell’interesse pubblico. La presente deliberazione, non soggetta a controllo, è divenuta esecutiva, ai sensi dell’art. 134 del D.Lgs. 18/8/2000, n° 267, in data 31 luglio 2011, essendo stata pubblicata il 20 luglio 2011”.

Io (che allora mi onoravo di rappresentare la mia città come Consigliere Comunale), votai contro per 3 motivi:
1) La sosta in un’area sensibile come quella di un Ospedale deve essere gratuita per tutti.
2) Il nuovo parcheggio (e si è visto) avrebbe portato una collina verde ad essere selvaggiamente cementificata.
3) Le perplessità di creare un parcheggio in un’area non pubblica, visto che il soggetto privato (e la Curia Vescovile vuole fare utili come tutti), ha poi disatteso la deliberazione del Consiglio mettendolo a pagamento anche per i lavoratori del Nosocomio.

E’ di ieri la notizia che un operatore sanitario ha ricevuto una multa salata (87 euro) per aver parcheggiato in zona strada Camposanto Vecchio in un’area di intersezione dove non ostruiva nessun passaggio pedonale e non era davanti nessun passaggio carrabile. Questa è solo una di una decina di segnalazioni di multe fatte a cittadini ed operatori sanitari che mi sono pervenute in questi giorni. Dopo che la stessa Curia ha chiuso il parcheggio in cima al Pronto Soccorso (perché si deve andare a pagare in via Cellini appunto) la mattina la rotatoria della Complanare, che è adiacente l’Ospedale, diventa un inferno, tra gli operatori e cittadini che giustamente cercano un parcheggio gratuito e le mamme e i papà che accompagnano i bimbi alla scuola del Seminario e non possono più entrare nel vecchio parcheggio, perché la Curia lo ha chiuso. E l’Asur? Cosa fa per garantire il parcheggio dei dipendenti?

Fino ad ora la soluzione del Comune pare essere quella di mandare ogni tanto i vigili urbani a fare le multe per un duplice scopo: fare cassa e ‘spingere’ i cittadini ad andare al parcheggio a pagamento. Non può e non deve essere questa la soluzione. Chiedo ufficialmente a questa nuova Giunta, al Sindaco e all’Assessore di competenza, di riprendere quella seduta del Consiglio Comunale e di trovare una soluzione immediata almeno per i lavoratori dell’Ospedale. Nel frattempo, mi sento ironicamente di dire “Grazie di cuore da parte degli ‘Eroi del Covid’”!


da Paolo Battisti
Portavoce L'Altra Senigallia con la Sinistra





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-04-2021 alle 10:08 sul giornale del 14 aprile 2021 - 542 letture

In questo articolo si parla di paolo battisti, politica, senigallia, L'altra Senigallia con la sinistra, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bXdh





logoEV