Ala denuncia, "Amianto a Roncitelli, dopo 6 mesi nessun intervento"

2' di lettura Senigallia 06/04/2021 - A distanza di oltre sei mesi sono costretto a tornare su una questione che sta a cuore all’Associazione Lotta all’Amianto e per la quale, nonostante le rassicurazioni verbali e scritte ottenute, non si è intervenuto come auspicato.

Come si evince dalle immagini, e come spiegato in una lettera inviata il 2 ottobre 2020 al dott. Lamberto Farroni, direttore del Servizio Igiene e Sanità Pubblica della ZT4 ed al sindaco di Senigallia, si tratta di una situazione davvero preoccupante con amianto vecchio e deteriorato in una baraccopoli.

L’indicazione proviene da via Strada Comunale Roncitelli dove, a suo tempo, ho invitato con forza le autorità sanitarie ed istituzionali competenti ad effettuare una ricognizione.

Nella lettera del 2 ottobre scorso, l’ALA scriveva: “Una volta verificato sul posto, Vi potrete rendere conto del rischio che vivono i residenti della zona, ed in particolare i bambini, con un continuo pericolo di inquinamento da fibre di amianto.”

A distanza di cinque giorni (il 7 ottobre 2020), era arrivata una lettera inviata dal direttore del Servizio Igiene e Sicurezza degli Ambienti di Vita dell’Asur Marche 2, Lamberto Farroni, che comunicava che il personale ispettivo aveva proceduto alla verifica richiesta ed inviato relazione in merito al sindaco di Senigallia Massimo Olivetti.

E poi ? Negli ultimi sei mesi cosa è accaduto? Praticamente nulla di nuovo! La situazione preoccupante con amianto vecchio e deteriorato presente in una baraccopoli, ubicata in via Strada Comunale Roncitelli è rimasta tale! Ma l’ALA non si arrende!

Per ora riepiloga la situazione al primo cittadino di Senigallia, all’autorità sanitaria ed alla stampa, per capire cosa potrà essere concretamente fatto a riguardo.

Con la speranza che non trascorrano altri sei mesi, prima di ottenere un riscontro.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-04-2021 alle 20:18 sul giornale del 07 aprile 2021 - 656 letture

In questo articolo si parla di attualità, a.l.a., carlo montanari, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bWfP





logoEV
logoEV