x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Comitato Difesa Ospedale: lettera aperta al presidente Acquaroli sulla sanità

3' di lettura
594

da Comitato Cittadino per la difesa Ospedale Senigallia
fb/ComitatoDifesaOspedaleSenigallia


16 marzo2021. La nuova giunta (per bocca e testo di un suo noto assessore su facebook) rivendica la necessità di un nuovo piano sanitario regionale per realizzare una rete ospedaliera ed una sanità che garantiscano in modo omogeneo (sic !)ed equilibrato (arisic !!) il diritto alla salute di tutti i marchigiani, delle aree interne come della costa, delle città capoluogo come dei centri minori ”e ancora precedentemente per un sistema sanitario inadeguato come sia necessario cambiare passo”.

Bene,bravo ,bravissimo ! Ma qui ci fermiamo perchè da tutto il fervore della nuova Giunta che ha dato il via a tante belle iniziative, citiamo a caso la ventilazione meccanica controllata in 49 scuole marchigiane, ciclovie turistiche nelle valli del musone e del potenza, alta velocità, visite di controllo e valutazione di ospedali a Pesaro,Fano,Civitanova, S.Benedetto, Ascoli Piceno, Fossombrone ed una marea di altre iniziative nulla, ripetiamo nulla, è stato fatto per l’Ospedale di Senigallia.

Nessuno, diciamo nessuno della Giunta si è degnato di venire a vedere come è ridotto il nostro nosocomio, diremo di più: un nostro componente che lamentava questa mancanza con un assessore regionale è stato, educatamente per carità, riportato in riga.

Ma Presidente noi del Comitato Cittadino a Difesa dell’ Ospedale di Senigallia non siamo abituati a stare a cuccia, lo zitti e mosca, anche se i tempi cambiano, con noi non vale.

Signor Presidente, Assessore alla sanità Saltamartini sapete bene che il nostro comprensorio arriva a quasi 100.000 (centomila) abitanti che aumentano di molto durante la stagione estiva, sapete come è ridotto il nosocomio, se lo avete dimenticato ve lo ripetiamo: sparite 12 unità operative complesse per le quali i signori direttori ( di nomina antica) non si sono degnati nemmeno di nominare responsabili a costo zero!

Viceversa sono stati nominati in altri ospedali più affascinanti ben 41 responsabili di unità operative semplici.

Dalla Regione non sono ancora usciti né un atto né una benché misera delibera che risollevasse un poco l’Ospedale.

Noi senigalliesi siamo stanchi di questo comportamento: nessuna promessa fatta in campagna elettorale è stata mantenuta per noi.

Chiediamo e non da ora invano il cambio dei direttori generali dell’Area Vasta2 autori del depauperamento e del degrado del nostro ospedale, un tempo eccellenza vera, che è stato il frutto della passata gestione e che grazie al nostro grande sostegno ed apporto è stata giubilata.

Un frutto positivo lo abbiamo però ottenuto, mentre tutti i componenti della maggioranza della giunta lavorano alacremente ( molti dimenticandosi di quando scendevano in piazza con noi con il coltello fra i denti per difendere la sanità massacrata dalla giunta di sinistra a favore della sanità privata) dicevamo lavorano senza sosta per mantenere le promesse fatte ai cittadini dei loro territori di origine.

Noi siamo orfani di assessori che ci possano sostenere e coccolare, ma abbiamo dalla nostra nel chiedere riforme ed iniziative a gran voce l’opposizione cioè, nemesi catartica, gli autori della rovina della sanità senigalliese sono gli unici a sottolinearla!!!!!!!!!! Ecco chi ci sostiene.

Infine facciamo al Presidente Acquaroli ed alla Giunta tutta una solenne promessa: poichè abbiamo la memoria di un elefante, ricorderemo alla prossima tornata elettorale quanto non è stato fatto e quanto, abbiamo ancora un filo di speranza, verrà deciso per Senigallia ed il suo Ospedale.

Buona Pasqua e buon lavoro Presidente Acquaroli.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-03-2021 alle 15:49 sul giornale del 27 marzo 2021 - 594 letture