contatore accessi

x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA > ATTUALITA'
articolo

Denunciati da una guardia giurata che li accusava di lesioni e minacce, vengono assolti.

1' di lettura
939

di Giulia Mancinelli
senigallia@vivere.it


avvocati legge tribunale
Protagonisti della vicenda una coppia di senigalliesi. Il fatto risale ad agosto 2018 e nasce da un diverbio stradale nei pressi del Centro commerciale in via Abbagnano. L’uomo, di professione guardia giurata, accusa gli imputati di aver tentato di investirlo, mentre stava attraversando la strada. Quindi i due scendono dall’auto e lo picchiano e lo minacciano.

Durante l’alterco, la guardia giurata blocca una pattuglia della polizia municipale che stava transitando, chiedendo di intervenire, volendo denunciare l’uomo alla guida dell’auto per tentato omicidio e sostenendo di essere stato minacciato e malmenato dalla coppia con raffiche di pugni e schiaffi al volto. Gli agenti cercano di calmare la guardia giurata e chiedono l’ausilio di altra pattuglia, per eseguire i dovuti controlli.

La guardia giurata rifiuta l’intervento di un’ambulanza e si reca dai Carabinieri dove sporge denuncia per lesioni e minacce nei confronti della coppia. All’udienza, il Giudice di Pace di Senigallia ha assolto i due imputati, accogliendo la tesi difensiva dell’avvocato Corrado Canafoglia e dell’Avvocato Elisa Pellegrini, che difendevano i due senigalliesi.

“Le dichiarazioni rilasciate dalla guardia giurata non hanno trovato alcun riscontro nelle testimonianze rese dagli agenti di Polizia Municipale intervenuti. Il Giudice di pace ha accolto in pieno la ricostruzione dei fatti effettuata dagli imputati” -dichiarano i due legali- Attendiamo ora di conoscere le motivazioni della sentenza per valutare eventuali azioni nei confronti del querelante”.



avvocati legge tribunale

Questo è un articolo pubblicato il 15-03-2021 alle 19:01 sul giornale del 16 marzo 2021 - 939 letture