contatore accessi

x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA > CRONACA
articolo

Montemarciano: lutto per la scomparsa di Gianluca Menotti, il poliziotto ucciso dal Covid a 54 anni

1' di lettura
4436

di Giulia Mancinelli
senigallia@vivere.it


Due comunità in lutto per la morte di Gianluca Menotti, il poliziotto ucciso a soli 54 anni dal Covid. Menotti, originario di Chiaravalle e residente a Marina di Montemarciano, era un poliziotto molto stimato, oltre che un uomo definito da tutti "buono" e un "grande amico".

Menotti aveva contratto il Covid, le sue condizioni si erano aggravate tanto da dover essere ricoverato all'ospedale di Senigallia. Il suo ultimo post sui social il 5 marzo lo immortala con il casco per respirare dal quale però si vedevano i suoi occhi luminosi e determinati a sconfiggere il virus. Qualche giorno dopo per le sue condizioni si sono aggravate tanto da essere trasportato d'urgenza all'ospedale di Pesaro dove è stato intubato. Purtroppo Gianluca non ce l'ha fatta. Gianluca amava molto il calcio, era stato un calciatore (passione poi trasmessa anche al figlio che gioca nel Montemarciano) e poi un pugile. Menotti lascia la moglie Paola e i figli Davide e Sara.



Questo è un articolo pubblicato il 13-03-2021 alle 11:00 sul giornale del 15 marzo 2021 - 4436 letture