Anziana cade a causa dei sampietrini e si frattura il setto nasale, chiesto un risarcimento al comune

2' di lettura Senigallia 05/03/2021 - Una anziana è rimasta ferita cadendo a causa dei sampietrini in pieno centro città. La donna, ottantenne, si è fratturata il setto nasale e ha chiesto il risarcimento al comune.

Non è la prima volta che un pedone rimane ferito a causa del cedimento di alcuni sampietrini, come spiega il consulente legale Andrea Polverini, a cui la donna si è rivolta.

"Lo scorso ottobre, in Corso 2 Giugno, sull’insidiosa pavimentazione è inciampata e si è infortunata persino una “vigilessa” - spiega il legale - Una disavventura analoga, ma con conseguenze ben peggiori, è capitata a un’anziana del posto il 29 gennaio, poco dopo le 10 del mattino, nella vicina via Gherardi. Anche la signora, che ha quasi ottant’anni, e che non lamenta alcun problema di deambulazione, camminando lungo la strada ha inavvertitamente messo il piede in una piccola buca creatasi a causa del distacco di un cubetto di porfido, e, pur calzando scarpe basse e aderenti, ha perso l’equilibrio ed è rovinata distesa per terra, facendosi anche parecchio male. Per soccorrerla sono dovuti intervenire in ambulanza i sanitari del 118 di Senigallia che l’hanno condotta per le cure del caso all’ospedale cittadino: la malcapitata ha riportato, in particolare, un gran brutto trauma cranico-facciale con la rottura delle ossa nasali più vasti ematomi agli zigomi, per una prognosi di un mese: con molta probabilità dovrà sottoporsi ad un intervento chirurgico per correggere il setto nasale deviato".

La pensionata, per essere risarcita, si è quindi rivolta al legale, che ha acquisito tutta la documentazione clinica e ha già chiesto, i danni, oltre alle coperture assicurative, al Comune di Senigallia.

"Il comune - afferma il legale - difficilmente potrà disconoscere le proprie responsabilità di omessa custodia e manutenzione per quel che riguarda la situazione di pericolo, per i pedoni in primis, ma non solo, in cui versano le strade del centro cittadino pavimentate con i sampietrini, e quindi negare il risarcimento dovuto all’ottantenne: non a caso il “restyling” di Corso 2 Giugno è stato indicato dalla nuova Amministrazione comunale insediatasi da pochi mesi tra le opere prioritarie da realizzare al più presto".








Questo è un articolo pubblicato il 05-03-2021 alle 12:09 sul giornale del 06 marzo 2021 - 1339 letture

In questo articolo si parla di attualità, vivere senigallia, redazione, Sara Santini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bRce