Covid: dal 6 marzo in zona rossa le Province di Ancona e Macerata con le scuole chiuse, in arancione il resto della regione

acquaroli 1' di lettura Senigallia 04/03/2021 - Da sabato 6 marzo le Province di Ancona e Macerata andranno in zona rossa mentre il resto della regione continuerà ad essere in zona arancione. In virtù del nuovo DPCM, che entra in vigore proprio il 6 marzo, in zona rossa tutte le attività scolastiche in presenza sono sospese.

Il presidente della Regione Francesco Acquaroli ha annunciato che venerdì firmerà l'ordinanza con i nuovi provvedimenti restrittivi per il territorio regionale adottati alla luce dell'analisi dell'andamento epidemiologico effettuata con il servizio Sanità. Da sabato 6 marzo, le province di Ancona e Macerata saranno in zona rossa, che prevede tra le altre misure anche la didattica a distanza per tutte le scuole di ogni ordine e grado, comprese le Università. E lo resteranno fino al 14 marzo.

Le altre province di Pesaro e Urbino, Fermo e Ascoli Piceno restano in zona arancione, con la chiusura e Dad al 100% delle scuole secondarie di primo grado e di secondo grado (medie e superiori) e delle Università. Queste in sintesi le indicazioni dell’ordinanza che, tenendo in considerazione le nuove disposizioni dell’ultimo DPCM, il presidente della Regione Marche Francesco Acquaroli firmerà venerdì mattina.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatasapp e Telegram di Vivere Senigallia.
Per Whatsapp aggiungere il numero 351.7275553 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.
Per Telegram cercare il canale @viveresenigallia o cliccare su t.me/viveresenigallia.






Questo è un articolo pubblicato il 04-03-2021 alle 19:51 sul giornale del 05 marzo 2021 - 19096 letture

In questo articolo si parla di attualità, vivere senigallia, giulia mancinelli, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bQ6U





logoEV
logoEV
logoEV