Quanto costa l’indipendenza? Le spese da affrontare se si vuole andare a vivere da soli

3' di lettura Senigallia 04/03/2021 - Nella vita arrivano momenti di grande cambiamento, e uno dei passi più importanti da fare è sicuramente lasciare la casa dei propri genitori per andare a vivere da soli. È uno step fondamentale, che coincide con la piena indipendenza e con la possibilità di creare una propria famiglia, ma ovviamente presuppone delle spese importanti, che bisogna sempre considerare e analizzare.

Il costo dell’affitto

A meno di non avere una seconda casa di proprietà, da intestarsi quando si decide di andare a vivere da soli, l’unica via percorribile è l’affitto. Chiaramente questa è la spesa in assoluto più importante, ma è davvero difficile fornire delle previsioni valide, visto che il costo di una locazione dipende da moltissimi fattori diversi.

Può infatti cambiare in base alla zona e al quartiere, dato che le case in centro o vicine alle università solitamente costano molto di più. Un secondo fattore che incide non poco è la metratura, e persino la presenza di un ascensore, se l’appartamento è ad un piano elevato. È naturale poi che il costo vari anche da regione a regione, e da città a città. Metropoli come Roma e Milano sono molto care, ma si trovano comunque delle occasioni nelle zone periferiche.

Le utenze e altre spese

Fra le altre spese da considerare vanno obbligatoriamente inserite anche le utenze, oltre ovviamente alle spese variabili quali la spesa alimentare e i costi legati alla vita sociale. Per quanto riguarda le utenze, online si possono trovare alcune pagine che approfondiscono le differenze tra mercato libero e servizio di maggior tutela e dei vari gestori luce oggi disponibili, così da valutare bene le opzioni a propria disposizione.

E la spesa al supermercato? Si va da un minimo di 30 euro circa a settimana fino a superare i 50, e anche in questo caso tutto dipende dalle abitudini di ogni individuo. Non dimentichiamoci di un’altra utenza oggi fondamentale come Internet, con una spesa intorno ai 40 euro al mese, e l’acquisto dei vari prodotti per la casa, che sommano altri 100 euro mensili, fra pulizia e gestione.

La vita sociale può avere un costo più o meno ampio, dipendentemente dalle proprie routine e dai locali che si frequentano e le attività che si svolgono. Alla fine dei conti, quanto si spende andando a vivere da soli? Fra affitti e costi vari, le medie parlano di una cifra che va dagli 800 euro fino a superare i 1.000 euro.

In conclusione, andare a vivere da soli è un passo che da un lato dona una libertà assoluta, ma dall’altro richiede anche un impegno economico importante. La locazione è senza ombra di dubbio la spesa più grande, ma anche le spese alimentari, le utenze e le uscite serali impattano sul costo finale.






Questo è un articolo pubblicato il 04-03-2021 alle 21:28 sul giornale del 04 marzo 2021 - 141 letture

In questo articolo si parla di attualità, redazione, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bQ7B