Pesaro: Barriere architettoniche al distretto sanitario, disabile bloccato al piano terra

distretto sanitario via nanterre 2' di lettura Senigallia 03/03/2021 - "Ieri mattina, con la mia quattro ruote, mi sono recato presso gli ambulatori del distretto sanitario di via Nanterre a Pesaro, avevo un appuntamento con un professionista al 2° piano, provo a prendere l'ascensore anche se già a prima vista appare non adeguato a permettere ad una carrozzina di accedere e salire al piano superiore, subito ne ho la conferma perché, al primo e unico tentativo, entrano a mala pena solo le due piccole ruote anteriori".

Queste le parole di Massimo Domenicucci presidente dell'Associazione Piattaforma Soilidale, che prosegue: "Detto ascensore quindi risulta piccolo e inaccessibile per una carrozzina, seppur ultraleggera e poco ingombrante, penso inoltre che non riesca neppure ad ospitare un passeggino per bambini, se entra il passeggino non c’è posto per il genitore e non dimentichiamo che questa è la sede del servizio materno infantile del Distretto di Pesaro.

Per mia fortuna trovo la disponibilità dell’addetto alla sorveglianza Covid che sale al secondo piano e avvisa il professionista con il quale avevo l’appuntamento che scende e per mera fortuna, trova una stanza disponibile permettendomi di non tornare a casa senza prestazione.

Certamente viene voglia di gridare, ad alta voce “Basta le strutture pubbliche devono essere accessibili, non è possibile che pur esistendo leggi nazionali che ormai da decenni prevedono l’eliminazione delle barriere architettoniche, si debbano vivere esperienze come quella che vi ho appena narrato”.

Non è accettabile che tanti percorsi urbani ed extraurbani presentino enormi difficolta e rischi per un disabile che non voglia rimanere chiuso in casa e voglia socializzare, si tratta di diritti fondamentali della persona tutelati dalla nostra costituzione e dall’ONU.

Troppi si riempono la bocca di teoria dell'integrazione tante le parole spese da chi la disabilata non la vive in prima persona. solo chi vive la disabilita sulla propria pelle puo capire e proporre vere soluzioni e va sentita e coinvolta", conclude Domenicucci.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-03-2021 alle 11:17 sul giornale del 04 marzo 2021 - 132 letture

In questo articolo si parla di attualità, redazione, pesaro, distretto sanitario, via nanterre, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bQOi