Covid nelle scuole: la Fagnani decide per la chiusura, didattica a distanza anche per le prime

1' di lettura Senigallia 02/03/2021 - A due ore dalla fine del vertice tra il sindaco Olivetti, l'Asur, l'Ambito sociale 8 e i dirigenti scolastici arriva la prima retromarcia sul fronte della chiusura delle scuole. La "Fagnani" decide di chiudere.

L'ordinanza del presidente Acquaroli, che lascia ai Comuni e ai dirigenti scolastici la decisione se chiudere o meno le scuole in zona rossa che invece potrebbero restare aperte fino al 5 marzo (ossia nidi, materne, elementari e prime medie) provoca il caos. E così, a due ore di distanza dall'annuncio del Comune di lasciare aperte tutte le scuole, l'Istituto comprensivo "Fagnani" annuncia che invece chiuderà la scuola anche per le prime classi. Una decisioni legata alla presenza di una classe già in quarantena.

"A seguito dell’ordinanza n. 7 del 02/03/2021 del Presidente della Regione Marche, la dirigente prof.ssa Patrizia Leoni, accogliendo la raccomandazione dell’art.1, decreta lo svolgimento della didattica con modalità a distanza anche per le classi prime della scuola secondaria di primo grado “G. Fagnani” da mercoledì 3 a venerdì 5 marzo" -afferma in una nota la scuola.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatasapp e Telegram di Vivere Senigallia.
Per Whatsapp aggiungere il numero 376.0317900 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.
Per Telegram cercare il canale @viveresenigallia o cliccare su t.me/viveresenigallia.






Questo è un articolo pubblicato il 02-03-2021 alle 21:25 sul giornale del 03 marzo 2021 - 3243 letture

In questo articolo si parla di cronaca, vivere senigallia, giulia mancinelli, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bQKz





logoEV