Un condominio di Via Piemonte denuncia: "La follia di una condomina che alleva gatti e l'ufficio di igiene che ci ignora da 4 anni"

2' di lettura Senigallia 01/03/2021 - Eppure si è sempre chiamato ufficio d’igiene e sanità pubblica... Noi condomini di Via Piemonte a Senigallia (AN), dopo quattro lunghi anni di richiesta d’aiuto disatteso da parte di tale ente, stanchi, arrabbiati e delusi, denunciamo con forza una situazione indecente che ormai da troppo tempo sopportiamo!!!

Siamo costretti a subire la follia di una condomina che si diverte ad allevare gatti in maniera incontrollata, non solo nel suo piccolo appartamento del primo piano, ma arrogandosi anche il diritto di far transitare i suoi animali lungo la scala condominiale ed in buona parte della corte esterna.

In sostanza ci sono ciotole di cibo disseminate in vari angoli esterni e possiamo precisare che le aiuole del cortile sono ormai divenute il “gabinetto” di quei gatti. Ebbene di quell’odore nauseabondo che già arriva solo avvicinandosi all’ingresso del nostro condominio, ed aumenta a livelli veramente intollerabili entrando, non ne possiamo più!

Noi pensiamo che di tutte le nostre lettere di denuncia, e perfino di quella del pronto soccorso che scrisse in merito alla ferita infetta causata da uno dei gatti che era riuscito ad entrare nell’appartamento privato di una famiglia residente, l’ufficio d’igiene ne abbia fatto carta straccia.

Facciamo anche presente che qui i gatti continuano a nascere senza controllo, perchè è volontà della padrona non sottoporli a sterilizzazioni, vaccinazioni o controlli sanitari di alcun genere.

E tutti noi, che in questo ultimo anno stiamo combattendo una battaglia senza precedenti contro l’infezione da Covid-19, sanificando perfino le suole delle scarpe prima di entrare nelle nostre case, come dovremmo comportarci quando all’ingresso o lungo la scalinata ci troviamo di fronte ad urina e residui fecali?

Da noi la mascherina non serve solo per il Covid, ma anche per salire e scendere le scale del condominio e risparmiarsi un po’ del solito schifoso odore!

Chi abita sopra l’appartamento incriminato non ha facoltà di tenere aperte le finestre; abbiamo posizionato bottiglie piene d’acqua davanti alla porta degli appartamenti per tenere lontano i gatti. Insomma il nostro condominio si può catalogare davvero “a misura di gatto”!

Abbiamo il diritto di tornare a respirare, non accettiamo più questa situazione e per questo non ci fermeremo e non ci rassegneremo! Vergogna!

I residenti del condominio di Via Piemonte






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-03-2021 alle 15:47 sul giornale del 02 marzo 2021 - 1809 letture

In questo articolo si parla di attualità, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bQuR