Come collegare il pc alla Tv: info utili

3' di lettura Senigallia 24/02/2021 - Collegare un pc, fisso o portatile, ad una TV è diventata una cosa abbastanza facile al giorno d’oggi e soprattutto molto utile. Sono diverse le ragioni che possono portare un utente a voler collegare il proprio pc ad uno schermo Tv. In questa maniera, infatti, si può facilmente vedere sul televisore ciò che si sta facendo sul proprio personal computer.

Parliamo di tutto, dai contenuti multimediali, passando per videogiochi e quant’altro. Si può pensare di effettuare questo collegamento magari perché lo schermo del pc è troppo piccolo e abbiamo voglia di divertirci o goderci un film su una tv di grandi dimensioni, per esempio.

Ciò che dovete sapere è che non è importante che la tv sia troppo più moderna rispetto al pc, o viceversa. Ci sono delle tecniche da poter sfruttare che funzionano a prescindere dal modello. Come detto, questo escamotage risulta particolarmente utile se magari abbiamo un film o delle presentazioni che vogliamo mostrare a tutti sul grande schermo: basti pensare, per esempio, a video o foto di un matrimonio o di una vacanza.

E allora vediamo come si può effettuare questo collegamento così utile!

Collegare pc alla Tv con i cavi

Sicuramente il metodo più veloce e diretto per collegare il pc alla propria Tv è quello di utilizzare un cavo. Esistono diversi cavi in commercio adatti allo scopo. Sicuramente i più diffusi e utili sono i cavi HDMI. Quest’acronimo sta per High Definition Multimedia Interface, ed indica la connessione più diffusa e quella che offre la migliore qualità. Al giorno d’oggi è impensabile che una Tv non disponga della presa HDMI da poter sfruttare. Questa, inoltre, è presente su tantissimi pc portatili e fissi di ultima generazione. Con questo cavo si può trasportare anche l'audio in digitale e non c'è bisogno di avere un cavo audio separato. Si tratta sicuramente della soluzione ideale.

Possiamo, però, anche optare per un cavo DVI, ovvero "Digital Video Interface". Anche in questo caso la qualità video è sicuramente molto buona, anche se non si può trasportare l’audio: questo significa che dovremmo fare in modo di trasmettere l’audio su un cavo separato. Non tutte le Tv, comunque sia, hanno questa presa, sui pc era diffusa fino a qualche anno fa.

Il cavo VGA è un’altra soluzione da poter adottare. Si parla di "Video Graphics Array", una connessione molto utilizzata nei vecchi computer che però sta cadendo in disuso visto che offre solo il segnale video analogico, sicuramente inferiore rispetto a DVI e HDMI. Anche in questo caso, bisogna usare un collegamento separato per l’audio.

Infine, tra i cavetti più comuni, troviamo l’S-Video. Il “Super Video”, non è altro che un cavetto che sfrutta una porta analogica, con un segnale video di qualità media e senza trasportare l’audio. Si può trovare su vecchi tv a tubo catodico.

Collegamento senza cavo

Ma possiamo anche pensare di sfruttare un collegamento pc-tv senza utilizzare alcun cavo. Ci sono degli strumenti elettronici molto utili allo scopo. Uno strumento molto diffuso, per esempio, è la Chromecast. In questo caso si tratta di un metodo molto pratico e veloce per collegare un qualsiasi dispositivo alla Tv, tramite però la connessione WiFi. Senza questa non si può fruire del servizio in alcun modo. Anche qui, però, bisogna fruire di un cavetto HDMI.

Altra possibilità da poter sfruttare è un adattatore Wireless Microsoft. Si tratta, in effetti, di una sorta di alternativa alla Chromecast, molto facile da collegare ed istallare. Con questo strumento possiamo inviare il desktop intero di un qualsiasi PC sulla TV e sfruttare le app in grado di utilizzare Miracast.






Questo è un articolo pubblicato il 24-02-2021 alle 18:43 sul giornale del 24 febbraio 2021 - 262 letture

In questo articolo si parla di attualità, redazione, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bPlK





logoEV
logoEV
logoEV