Progetto lilla, FdI: “L’assessore Petetta ha già fatto ciò che minoranza chiede. Capaci solo di mistificare la realtà"

4' di lettura Senigallia 22/02/2021 - Alcuna responsabilità e alcuna colpa della maggioranza. Ancona una volta i consiglieri di opposizione raccontano la loro verità, mistificando i fatti, soprattutto quelli che risultano dagli atti e dai documenti ufficiali. Farebbero bene PD e sinistra a ricordare a loro stessi che le elezioni le hanno perse e che ora sono all’opposizione. Chi governa pensa e fa gli atti, non il contrario”.

A scriverlo è il Gruppo consiliare di Fratelli d’Italia a proposito delle dichiarazioni dell’opposizione sul Progetto Lilla, cioè sull’idea di legare il turismo alla disabilità. “Un progetto, su cui l’Assessore ai Servizi alla Persona Cinzia Petetta sta lavorando, insieme ai suoi uffici, sin dal suo insediamento avvenuto l’ottobre scorso”, hanno aggiunto i Consiglieri del partito di Giorgia Meloni.

“La richiesta dell’opposizione di rinviare la mozione nella Commissione permanente competente e la loro collaborazione al progetto non avrebbe portato alcun risultato per il semplice fatto che il Progetto Lilla procede benissimo anche senza la loro presenza, visto che quando questa opposizione è stata al governo della città lo stesso progetto è stato bloccato, arenandosi in qualche angolo sperduto del palazzo comunale. Le opposizioni del PD e delle sinistre locali stanno semplicemente giocando con le parole, facendo credere quello che non è. Tant’è che nella seduta consiliare di giovedì scorso la maggioranza consiliare ha illustrato chiaramente, con documenti alla mano, come i consiglieri di opposizione mentissero, sapendo di farlo, perché l’avvio dell’iter del Progetto Lilla è e rimane una decisione presa dall’Assessore di Fratelli d’Italia Cinzia Petetta, che con competenza, passione e dedizione, insieme al Dirigente dei Servizi Sociali, Maurizio Mandolini, ha di fatto materializzato un’idea importante per la città”.

“La mozione, che peraltro è stata presentata dopo che l’Assessore Petetta aveva già avviato l’iter di adesione al Progetto Lilla, non è stata inviata nella competente Commissione consiliare non perché c’è stato un ordine dall’alto (questo modus operandi appartiene alla sinistra ed era ad appannaggio della precedente Amministrazione), ma semplicemente perché la proposta è stata già studiata ed elaborata da tempo dall’Assessore Petetta, dalla Giunta e dagli uffici comunali. La maggioranza governa, l’opposizione perde tempo”.

“Quando l’opposizione era al governo della città, provò ad aderire al Progetto Lilla, ma senza riuscirci perché inspiegabilmente mise la pratica in un cassetto, dimenticandosene. Ora, l’Assessore di Fratelli d’Italia, Cinzia Petetta, svolgendo bene il suo lavoro, ha trovato questa pratica impolverata, l’ha tirata fuori dal cassetto e ha iniziato sin da ottobre a lavorarci. Addirittura, proprio perché l’Assessore Petetta crede in questo progetto, ha anche interessato l’Unione dei Comuni. Ha già svolto una riunione con gli Assessori competenti dei Comuni dell’Unione, ma dall’Unione dei Comuni non c’è stato lo stesso entusiasmo di Senigallia, che ha quindi proceduto, vista l’apatia e il disinteresse dei Comuni soci dell’Unione”.

“Il Consigliere del PD Rodolfo Piazzai, che ha presentato la stessa mozione al Consiglio dell’Unione dei Comuni, avrebbe probabilmente fatto meglio a parlare prima con l’Assessore Petetta e con gli Assessori degli altri enti soci, che tra l’altro hanno declinato la proposta di Senigallia!”

“Altra imprecisione e mistificazione dei Consiglieri di opposizione, nel loro comunicato alla stampa, è stata quella di lamentarsi dell’Assessore Petetta, la quale secondo loro non ha informato il Consiglio circa lo stato dell’arte della pratica del progetto. Anche su questo aspetto è chiaro il tentativo patetico del PD e della sinistra di alterare la verità. Perché l’Assessore Petetta ha perfettamente illustrato e spiegato, durante la seduta consiliare di venerdì pomeriggio, l’iter della pratica, gli incontri avuti e tutte le fasi della procedura, comunicando alle opposizioni che la pratica è già sul tavolo di chi deve decidere se accettare la domanda di adesione del Comune al Progetto Lilla. Se le opposizioni non hanno capito, che non sono alla guida del Comune e se non hanno ancora digerito la sconfitta elettorale, il problema è soltanto il loro, non certo dell’Assessore Petetta, che ha fatto semplicemente il suo dovere e anche bene”.

A questo punto, non rimane altro che porci un interrogativo: a che cosa sarebbe servito rinviare la mozione in Commissione, considerando che l’Assessore Petetta ha già fatto ciò che la stessa mozione chiede? Delle due, l’una: o l’opposizione è distratta, oppure polemizza per il gusto di farlo e per ricavarsi un piccolo spazio di visibilità sulla stampa. Cari amici dell’opposizione, siate intellettualmente e politicamente più onesti, invece di stravolgere, come sempre, la verità dei fatti”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-02-2021 alle 10:13 sul giornale del 23 febbraio 2021 - 465 letture

In questo articolo si parla di politica, fratelli d'italia, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bPcw





logoEV