Corinaldo: Principi, "L'emergenza non è conclusa". Abbattuta una abitazione a seguito del crollo delle mura,

2' di lettura 21/02/2021 - Domenica con il rientro di tutte le famiglie presso le loro abitazioni, possiamo dire conclusa una prima fase di questa difficile emergenza legata all'improvviso dissesto statico delle mura esterne.

Il primo pensiero, carico di responsabilità e di dispiacere, va a chi ha perso la propria abitazione. L'abbattimento d'urgenza dell'immobile soprastante il cedimento delle mura ha rappresentato una decisione dolorosa seppur necessaria. Con i proprietari verrà aperto immediatamente un nuovo dialogo su quanto accaduto.

Un ringraziamento sincero a tutte le famiglie, anziani e bambini, che in queste ore hanno dovuto lasciare la propria abitazione per ragioni di sicurezza e che ora, finalmente, possono rientrare. Un grazie per la loro comprensione e disponibilità.

E poi un messaggio di gratitudine a tutte le forze dell'ordine, ai Vigili del fuoco, alla Protezione civile regionale e locale, alla polizia locale, ai dipendenti comunali, agli operatori delle imprese chiamate in causa e a tutte le persone che hanno lavorato e che si sono spese in maniera incessante in tutte queste ore per rispondere con assoluta urgenza alla gravità della situazione.

L'emergenza non è conclusa. Dopo il sopralluogo dell'assessore regionale Stefano Aguzzi, che ringrazio, ho avuto modo di confrontarmi rapidamente con il Presidente della Regione Marche, Francesco Acquaroli che nei prossimi giorni sarà a Corinaldo per un sopralluogo puntuale. Questo a dimostrazione che si tratta di un'emergenza non solo corinaldese ma di tutte le Marche. Per il ruolo storico e culturale della cinta muraria di Corinaldo e per la sua funzione nel sorreggere un intero abitato.

Il confronto politico sarà fondamentale e verrà affrontato con il massimo rispetto, pronti ad approfondire le eventuali critiche e le dovute richieste di chiarimento già pervenute o che arriveranno nelle prossime ore.
Come abbiamo sempre cercato di fare, terremmo la comunità informata il più possibile su quanto sta accadendo.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-02-2021 alle 19:02 sul giornale del 22 febbraio 2021 - 800 letture

In questo articolo si parla di attualità, comune di corinaldo, corinaldo, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bPab





logoEV
logoEV