Viva Servizi premiata per l’attenzione ai propri clienti

3' di lettura Senigallia 28/01/2021 - A distanza di 6 anni dalla rilevazione del 2014, Viva Servizi che gestisce il servizio idrico integrato in 43 comuni della Provincia di Ancona, è stata sottoposta alla rilevazione della qualità del proprio servizio da un ente terzo, la Cerved di Milano

Attraverso un campione di quasi 1.000 utenti sul territorio dei comuni serviti, sono stati indagati i vari fattori che costituiscono il rapporto tra l’azienda che gestisce il servizio idrico integrato comprendendo utenti privati e business. "I risultati sono molto gratificanti – dice il Direttore Moreno Clementi - e c’è stato assegnato il Riconoscimento CSA perché – si legge nella motivazione – Viva Servizi ha dimostrato di essere un’azienda virtuosa in quanto attenta all’ascolto dei propri clienti".

"Essere valutati con criteri oggettivi da coloro che usufruiscono ogni giorno del nostro servizio – ha aggiunto Clementi – è garanzia di attendibilità della rilevazione e ci conferma che questa azienda non solo è fortemente orientata al cliente ma ne carpisce le esigenze e si adopera per assecondarle".

L’indagine riguarda gli aspetti legati alla continuità del servizio, la qualità dell’acqua, la chiarezza nella fatturazione, l’assistenza commerciale con gli sportelli dedicati e gli strumenti di comunicazione attraverso il sito web. Il fiore all’occhiello è rappresentato dalla relazione tra il cliente e l’azienda. Il confronto rispetto alla rilevazione 2014 vede un avanzamento nella qualità percepita salita toccando il valore di 96/100 rispetto al 90/100 della precedente. La soddisfazione globale nel 2014 era a 94/100, nel 2020 è 96/100.

La graduatoria pone in cima alla soddisfazione degli intervistati gli aspetti di relazione con il personale di Viva Servizi. Elevata soddisfazione sulla tempestività degli interventi di emergenza in caso di guasti, con il 22% di molto soddisfatti» e 74% soddisfatti. Critiche da parte del 14% dei clienti sulla qualità dell’acqua rispetto all’86% che promuovono il prodotto erogato. Per il 7% delle utenze domestiche anche il livello di pressione dell’acqua rappresenta un punto da migliorare, soprattutto per chi vive nelle aree interne. Migliorabile la chiarezza e facilità di lettura delle bollette secondo il 9% mentre il 91% è soddisfatto.

"Il dato complessivo più confortante – conclude Clementi – è che i dati rilevati attestano il miglioramento generale di Viva Servizi un po’ in tutti gli aspetti ed in particolare sulla qualità del servizio e sui tempi di attesa sia telefonici che allo sportello".

A questo proposito l’azienda informa che da lunedì 15 febbraio sarà possibile tornare a prenotare l’appuntamento in uno degli sportelli sul territorio, servizio che era stato temporaneamente sospeso per contribuire a non diffondere il contagio da Covid-19. Viva Servizi emerge positivmente se paragonata agli standard nazionali che a quello delle regioni del centro Italia. Per quanto concerne l’erogazione senza interruzioni per i clienti di Viva Servizi la soddisfazione è del 97% contro la media nazionale al 89% e lo standard delle regioni del Centro Italia all’84% Nel rapporto qualità prezzo il gap positivo è del 10%, quello sul rapporto qualità/prezzo sale al 15%, quello sulla chiarezza e competenza del personale è addirittura di +17%.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-01-2021 alle 16:47 sul giornale del 29 gennaio 2021 - 190 letture

In questo articolo si parla di attualità, Viva Servizi, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bLyA





logoEV