Mozione del centrosinistra per il conferimento della cittadinanza a Patrick Zaki

1' di lettura Senigallia 25/01/2021 - Il prossimo otto febbraio ricorrerà il primo anniversario dell’arresto di Patrick Zaki, attivista e ricercatore egiziano,studente di un corso di laurea magistrale presso l’Università di Bologna,in detenzione preventiva fino a data da destinarsi presso le carceri egiziane,a causa del suo lavoro per i diritti umani e per le sue opinioni politiche espresse sui social media.

In Egitto si assiste ad una vera e propria tendenza che vede centinaia di studenti, attivisti politici e manifestanti sparire nelle mani dello stato senza lasciare tracce, tra cui il caso di Giulio Regeni, ricercatore italiano ucciso nel 2016.

Non possiamo rimanere impassibili di fronte ad una chiara violazione delle libertà individuali e ad una detenzione che ha il sapore di una carcerazione ideologica, basata su pretesti e falsità, fondata sull’odio verso la libertà ed i suoi sostenitori. Al prossimo Consiglio Comunale sarà discussa questa mozione, come tributo a nome dei diritti umani.

In pdf la mozione

da Margherita Angeletti (consigliera PD)
Lorenzo Beccaceci (Capogruppo Vivi Senigallia)
Chantal Bomprezzi (consigliera PD)
Ludovica Giuliani (consigliera PD)
Stefania Pagani (Capogruppo Vola Senigallia)
Enrico Pergolesi (Capogruppo Diritti al Futuro)
Rodolfo Piazzai (Consigliere PD)



...

...






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-01-2021 alle 10:44 sul giornale del 26 gennaio 2021 - 431 letture

In questo articolo si parla di opposizione, politica, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bKYm





logoEV
logoEV