Giovani Democratici: 5 anni senza Giulio, 5 anni di silenzio

1' di lettura Senigallia 25/01/2021 - Giulio era un ragazzo come noi, un giovane con tanta voglia di fare, di viaggiare, di studiare, di essere libero. È proprio questo suo essere un semplice ragazzo che lo rende così speciale, un fratello per noi coetanei e un figlio per i più grandi.

Incontrarsi il 25 gennaio in Piazza Roma, sotto lo striscione di "Verità per Giulio Regeni" ci faceva sentire meno soli, meno abbandonati da Istituzioni che per troppi anni sono state silenti. La giornata è ancora lunga e la speranza che anche solo per oggi lo striscione possa tornare al suo posto rimarrà fino a questa sera: dimostrerebbe unità, perchè solo uniti possiamo ottenere ciò che da 5 anni chiediamo insieme ai genitori di Giulio e ad Amnesty International.

Negli ultimi mesi ci sono stati dei passi in avanti e anche per questo non possiamo fermarci nel chiedere ancora più forte Verità e Giustizia per Giulio Regeni. I genitori di Giulio ci chiedono di continuare " la nostra lotta per tutti i Giulio e le Giulia di tutto il mondo", facciamolo per loro, per chi in questi anni ha mantenuto alta l'attenzione e facciamolo anche per noi perchè lottare per Giulio vuol dire farlo per tutti noi.

#StopAccordiconchiTortura
#richiamoambasciatore
#veritaegiustiziapergiulio








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-01-2021 alle 10:11 sul giornale del 26 gennaio 2021 - 268 letture

In questo articolo si parla di attualità, giovani democratici, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bKYA





logoEV
logoEV