Il Sup raccontato da Giovanni Agostini

2' di lettura Senigallia 21/01/2021 - Proseguono i nostri incontri con i protagonisti dell’attività sportiva locale. In questa occasione siamo con Giovanni Agostini, noto surfista del posto conosciuto principalmente con il soprannome di ‘’Jan’’, titolare di un negozio di articoli per questo sport e promotore di alcune iniziative a livello cittadino (su tutte ‘’Babbi Natale in SUP’’). Ci illustra questa curiosa disciplina sempre più praticata nella nostra città.

Vivere Senigallia (Edoardo Diamantini): Quando e come nasce la tua passione per il Sup?

Giovanni Agostini: Durante la vacanza alle Hawaii sull'isola di Ohau nel 2007, tutto parte da qui.

Vivere Senigallia: Perché ne suggeriresti la pratica? Cosa si può ‘’ottenere’’ da questa curiosa disciplina?

Giovanni Agostini: Il Sup è sicuramente uno sport divertente! Puoi andare in mare sia da ‘’piatto’’ che anche con le onde, che poi quest’ultima è la parte che diverte più. Il Sup lo possiamo anche paragonare metaforicamente all’equilibrio… Che poi ritrovi nella vita di tutti i giorni!

Vivere Senigallia: Quali corsi ed iniziative svolgi? Sei soddisfatto del buon riscontro che si sta ottenendo?

Giovanni Agostini: Ho una scuola situata davanti il mio negozio a Senigallia, presso il lungomare Dante Alighieri vicino la Rotonda, faccio lezioni sia con mare piatto che a persone esperte con mare mosso. Il riscontro è positivo e molti bambini si stanno avvicinando a questo sport, è sicuramente un buon segnale.

Vivere Senigallia: Qual’è l’elemento, secondo te, che rende unico a suo modo il Sup? Quella caratteristica che magari altre varianti del surf non hanno e che a sua volta contraddistingue e arricchisce questo nuovo modo di vivere il mare?

Giovanni Agostini: Direi la libertà e il contatto con l'elemento acqua, perché volendo, rispetto al surf puoi andare anche senza onde.

Vivere Senigallia: Come per altre discipline di mare, il periodo estivo è sicuramente quello che vanta un maggiore affluenza di appassionati, anche se in inverno nella nostra città un buon numero di persone non perdono l’occasione per ‘’buttarsi in mare’’! Quale il tuo pensiero sulla realtà surfista senigalliese?

Giovanni Agostini: Certamente in estate c'è più interesse, ma con i materiali che ci sono ora è praticabile anche in inverno senza soffrire il freddo. L'affluenza a Senigallia è in continuo aumento sia per il Sup che per il Surf, qui ci sono ottimi spot per tutte le condizioni meteo marine.

Vivere Senigallia: Obiettivi ed ambizioni per il futuro?

Giovanni Agostini: L’obiettivo è trasmettere la passione a chi vuol provare. L'ambizione è divertirsi ogni volta che si entra in acqua. Aloha Jan!








Questa è un'intervista pubblicata il 21-01-2021 alle 23:59 sul giornale del 23 gennaio 2021 - 963 letture

In questo articolo si parla di sport, intervista, edoardo diamantini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bI19

Leggi gli altri articoli della rubrica Il mondo sportivo


logoEV
logoEV